Grande successo per la prima edizione del Premio San Martino d’Oro

 

Grande successo per la prima edizione del Premio San Martino d’Oro

“Ha toccato nel profondo il cuore dei riccionesi”. Così il sindaco di Riccione Renata Tosi all’indomani della prima edizione del San Martino d’Oro che ha visto protagonisti al Palazzo dei Congressi singoli riccionesi e associazioni del territorio

 

“Ha toccato nel profondo il cuore dei riccionesi”. Così il sindaco di Riccione Renata Tosi all’indomani della prima edizione del San Martino d’Oro che ha visto protagonisti al Palazzo dei Congressi singoli riccionesi e associazioni del territorio. “La città ha risposto ad una grande occasione di comunità. Sul palco che ha ospitato per tutta la serata la Banda Musicale dei Carabinieri con splendide esecuzioni, si sono avvicendati personaggi che hanno lasciato un segno nella nostra città. E il susseguirsi sul grande schermo della sala Concordia di fotografie, immagini e ricordi di riccionesi che nonostante non ci siano più, sono ben impressi nella nostra memoria, ha regalato momenti di profonda emozione. Così come di buonumore e allegria, di cui oggi ne abbiano particolarmente bisogno, grazie anche ai nostri Ambasciatori di Riccione nel mondo. Un evento corale per cui ringrazio tutte le associazioni e comitati cittadini che in questi mesi non hanno fatto mancare la loro presenza nella consultazione e organizzazione del premio, la giunta, la maggioranza e la città tutta dove ognuno a suo modo ha fatto sentire la propria voce. Un grande grazie all’attrice Francesca Airaudo e al direttore di Icaro Tv, Simona Mulazzani, per aver abilmente accompagnato e condotto la serata, il settore Turismo Cultura Eventi capillarmente presente nella gestione del Premio, il Comitato del Centenario attivamente impegnato in numerose iniziative tra cui il premio e gli imprenditori riccionesi Oscar Del Bianco e Claudio Villa per la grande disponibilità dimostrata nei contatti con Fiorello e l’artista Marco Lodola. Ritrovarsi insieme e godere di eventi come questo, è ciò di cui tutti sentiamo più che mai ora la necessità”.

 

Durante la serata sono state consegnate complessivamente 16 attestati di benemerenza di cui per la Sezione alla memoria a:

Roberto Casadei, Augusto Cicchetti, don Giorgio Dell’Ospedale, Marina Giannini, Jimmi Monaco, don Giovanni Montali, Guglielmo Petrucci, Spartaco Selva.

Per la Sezione San Martino d’Oro 2021 a:

Associazione Arcione, Croce Rossa Italiana, Edmo Vandi, Epimaco Zangheri.

Per la Sezione Ambasciatore di Riccione nel mondo a:

Rosario Fiorello, Paolo Cevoli, Martina Colombari.

Menzione speciale: per l’Arma dei Carabinieri.

 

Alla cerimonia erano presenti il Vescovo di Rimini Mons. Francesco Lambiasi in rappresentanza dei due premi alla memoria don Giorgio Dell’Ospedale e don Giovanni Montali e, per il premio conferito all’Arma dei Carabinieri, il comandante della Legione Carabinieri Emilia-Romagna, generale di brigata Davide Angrisani, in rappresentanza del comandante generale dell’Arma dei Carabinieri, generale di corpo d’armata Teo Luzi.

Ultimo atto del premio, l’esibizione della Banda musicale dei Carabinieri diretta dal Maestro Massimo Martinelli impegnata durante la serata in un repertorio di grande fascino, da La gazza ladra di Gioacchino Rossini a Core’ngrato di Salvatore Cardillo per arrivare al finale con l’Inno d’Italia.

 

 
 
 
 

Area tematica:


Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento: