Riccione Winter, ecco come aderire al progetto del Comune

 

RICCIONE 6 ottobre 2020 - Il modulo per aderire al bando Riccione Winter, il progetto pensato come misura a sostegno dei pubblici esercizi di somministrazione, che prevede la possibilità di ampliare o concedere nuovi spazi occupati su area pubblica al fine di massimizzare la potenziale offerta del servizio e di osservare il distanziamento sociale, sarà pubblicato da domani sul sito del Comune di Riccione. Il modulo avrà la dicitura Riccione Winter 2020-2021 - Occupazione temporanea di suolo pubblico o privato ad uso pubblico per i pubblici esercizi non situati su aree demaniali (come da DGC 261 del 28 settembre 2020 - Emergenza Covid-19). Si tratta infatti di un progetto in linea con il Decreto Semplificazioni. Il modulo sarà indirizzato al Suap e prevede la richiesta di nuova concessione temporanea di suolo pubblico, oppure l'ampliamento di una esistente e la posa in opera temporanea della struttura amovibile purché funzionale all'attività. La richiesta si intende approvata trascorsi 5 giorni lavorativi dalla data di ricezione della pec senza ricevere comunicazione ostative da parte degli uffici competenti. Al modulo va allegato un disegno planimetrico in forma semplice con indicazione dell'area oggetto dell'occupazione. 

Riccione Winter prevede anche la possibilità di posizionare dei gazebo su suolo pubblico. Per poter posizionare un gazebo è necessaria una comunicazione di inizio lavori perché si tratta - come da normativa vigente - di un'attività di edilizia libera. Nella comunicazione di inizio lavori si specificherà anche che il gazebo e o struttura che si andrà a posizionare avrà la caratteristica - non derogabile - dell'amovibilità. Il gazebo o struttura esterna dovrà essere cioè rimovibile, non potrà quindi avere fondamenti o paletti, ma solo poggiata al suolo. Potrà essere coperta e chiusura, quindi con copertura superiore e con tamponatura. Tutto il gazebo e struttura dovrà essere rimossa dopo 180 giorni. La data di partenza sarà quella della comunicazione di inizio lavori. Riccione Winter 2020 infatti è un progetto che dura 180 giorni, tale limite temporaneo è valido sia per le estensioni che le nuove occupazioni, siano esse oppure no, rappresentate da strutture o gazebo. 

"Dopo il successo di Riccione Square Estate, Riccione Winter darà la possibilità ai pubblici esercizi di lavorare bene anche d'inverno - ha detto il sindaco  di Riccione, Renata Tosi -. E' importante capire però, anche alla luce delle nuove disposizioni nazionali che domani saranno emanate dal presidente del consiglio, che ampliare su suolo pubblico l'attività significa prima di tutto garantire il distanziamento e non solo avere più in posti a sedere. Oggi più che mai, la prudenza è d'obbligo, sia per i pubblici esercizi che hanno necessità di portare a casa una stagione invernale, sia per i cittadini che vogliono mantenere uno stile di vita normale, nonostante l'emergenza. Alle istituzioni e quindi anche al Comune di Riccione l'obbligo, morale e legale, di vigilare sull'applicazione delle norme. Sono convinta che oggi la Riviera non può permettersi chiusure indiscriminate, coprifuoco o nuovi lockdown e per questo come amministrazione agevoliamo soluzioni come Riccione Winter. Serve per lavorare a Natale e Capodanno. Dall'altra parte i cittadini devono agire con buonsenso e responsabilità". 

 

 

 

 

Ufficio Stampa

Comune di Riccione

Viale Vittorio Emanuele II, 2

Tel. 0541- 608103

stampa@comune.riccione.rn.it

www.comune.riccione.rn.it

 
 
 
 

Area tematica:


Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento: