Assistenza Sociale e Casa

 
 

L'Ufficio Assistenza Sociale e Casa costituisce un punto di riferimento per varie categorie di cittadini:

  • anziani
  • famiglie e minori
  • persone in situazione di handicap
  • senza fissa dimora
  • condizioni di disagio economico,

La funzione di assistenza si realizza attraverso l'erogazione di contributi e agevolazioni economiche, la gestione di eventuali graduatorie per l'assegnazione di alloggi di proprietà comunale.

Tra le competenze istituzionali vi è anche la gestione dei progetti di turismo sociale in favore della popolazione anziana.

 
Simbolo

Contributi per la rinegoziazione delle locazioni esistenti

Il presente Avviso pubblico intende favorire la rinegoziazione dei canoni di locazione, con eventuale modificazione della tipologia contrattuale, quale strumento per fronteggiare la difficoltà nel pagamento del canone da parte dei nuclei familiari, in particolare quelli incorsi in una contrazione del reddito, anche a causa della crisi economica originata dall'emergenza sanitaria covid-19. Tale misura, infatti, consente di conciliare gli interessi di inquilino e proprietario attraverso un'azione solidale di redistribuzione delle risorse volta a diminuire il rischio di morosità e di eventuali sfratti che rappresentano un danno per entrambe le parti contrattualmente coinvolte. Il contributo verrà erogato dall’Ufficio Assistenza Sociale e Casa direttamente al proprietario dell’alloggio in un’unica soluzione,

Beneficiari

Conduttori aventi ISEE ordinario o corrente non superiore a € 35.000,00 residenti nell'alloggio oggetto di rinegoziazione con contratto regolarmente registrato da almeno un anno. Il contributo è erogato una tantum al locatore.

Requisiti per l’accesso

Sono ammessi al contributo i nuclei familiari ISEE in possesso dei seguenti requisiti al momento della presentazione della domanda:

A1) Cittadinanza italiana; oppure:

A2) Cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione europea; oppure:

A3) Cittadinanza di uno Stato non appartenente all’Unione europea per gli stranieri che siano muniti di permesso di soggiorno di durata di almeno 1 anno o permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo ai sensi del D. Lgs. N. 286/98 e successive modifiche;

B) Per il nucleo familiare del conduttore, valore ISEE ordinario o corrente per l’anno 2022 in corso di validità al momento della domanda non superiore a € 35.000,00.

C) Residenza nell'alloggio oggetto del contratto di rinegoziazione;

D) Titolarità di un contratto di locazione ad uso abitativo (con esclusione delle categorie catastali A/1, A/8, A/9) redatto ai sensi dell’ordinamento vigente al momento della stipula e regolarmente registrato da almeno un anno;

E) Rinegoziazione del contratto di locazione in essere registrata presso l'Agenzia delle Entrate.

 
 
bando aperto

Contributo a sostegno di inquilini morosi incolpevoli

Il bando per la concessione di contributi economici del fondo destinato agli inquilini morosi incolpevoli è destinato a cittadini residenti nel Comune di Riccione.

Per morosità incolpevole si intende la situazione di sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento del canone locativo a ragione della perdita o consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare.

 
 
 
bando aperto

Assegno di maternità

L’assegno è stato istituito dall’art.66 della legge n.448/98 con effetto dal 01.01.1999 ed è oggi disciplinato dal D.P.C.M. 21 dicembre 2000 n.452 e dall’art.74 del D.Lgs.151/2001 (Testo Unico delle disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità).

L’assegno spetta, per ogni figlio nato, alle donne che non beneficiano di alcun trattamento economico per la maternità (indennità o altri trattamenti economici a carico dei datori di lavoro privati o pubblici), o che beneficiano di un trattamento economico di importo inferiore rispetto all’importo dell’assegno (in tal caso l’assegno spetta per la quota differenziale).

Alle medesime condizioni, il beneficio viene anche concesso per ogni minore in adozione o affidamento preadottivo purché il minore non abbia superato i 6 anni di età al momento dell’adozione o dell’affidamento (ovvero la maggiore età in caso di adozioni o affidamenti internazionali). Il minore in adozione o in affidamento preadottivo deve essere regolarmente soggiornante e residente nel territorio dello Stato.

 
 
bando aperto

Contributi per acquisto o adattamento veicoli privati

La Legge Regionale n. 29 del 21 agosto 1997, all'articolo 9, prevede l'erogazione di contributi sulla spesa sostenuta per l'acquisto o l'adattamento di veicoli ad uso privato, utilizzati per la mobilità di cittadini gravemente disabili.

Gli interventi ammissibili al finanziamento sono i seguenti:

  • acquisto di autoveicolo adattato alla guida (adattamenti prescritti nella patente speciale) e al trasporto;
  • acquisto di autoveicolo non adattato ma idoneo al trasporto del soggetto diversamente abile.

Il Comune di Riccione è capofila per la gestione dell'istruttoria delle pratiche relativamente alle richieste di contributo provenienti dai cittadini residenti nei Comuni dell'intero Distretto socio-sanitario di Rimini Sud (Comune di Cattolica, Comune di Coriano, Comune di Gemmano, Comune di Misano Adriatico, Comune di Mondaino, Comune di Montecolombo, Comune di Montefiore, Comune di Montegridolfo, Comune di Montescudo, Comune di Morciano di Romagna, Comune di Riccione, Comune di Saludecio, Comune di San Clemente, Comune di San Giovanni in Marignano).

 
 
bando aperto

Contributi per l'acquisto di ausili per l'ambiente domestico

La Legge Regionale n. 29 del 21 agosto 1997, all'articolo 10, prevede l'erogazione di contributi finalizzati al rimborso di spese sostenute per l'acquisto di strumentazioni, ausili, attrezzature e arredi personalizzati, al fine di favorire le persone in situazione di handicap grave nell'autonomia, nella gestione e nella permanenza nel proprio ambiente di vita, prevenendo o limitando le situazioni di dipendenza assistenziale.

Gli interventi ammissibili al finanziamento sono i seguenti:

  • strumentazioni tecnologiche ed informatiche per il controllo dell'ambiente domestico e lo svolgimento delle attività quotidiane;
  • ausili, attrezzature e arredi personalizzati, che permettono di risolvere le esigenze di fruibilità della propria abitazione;
  • attrezzature tecnologicamente idonee per avviare e svolgere attività di lavoro, studio e riabilitazione nel proprio alloggio, qualora la gravità della disabilità non consenta lo svolgimento di tali attività in sedi esterne.

Il Comune di Riccione è capofila per la gestione dell'istruttoria delle pratiche relativamente alle richieste di contributo provenienti dai cittadini residenti nei Comuni dell'intero Distretto socio-sanitario di Rimini Sud (Comune di Cattolica, Comune di Coriano, Comune di Gemmano, Comune di Misano Adriatico, Comune di Mondaino, Comune di Montecolombo, Comune di Montefiore, Comune di Montegridolfo, Comune di Montescudo, Comune di Morciano di Romagna, Comune di Riccione, Comune di Saludecio, Comune di San Clemente, Comune di San Giovanni in Marignano).

 
 
bando aperto

Contributi per servizi alla persona

I contributi sono finalizzati al sostentamento delle persone, al pagamento di utenze domestiche, affitto e sostentamento, oppure nell’assunzione da parte dell’Amministrazione dei costi a copertura parziale, o totale, di determinati servizi e/o strutture.

 
 
bando aperto

Soggiorni estivi climatici

La modulistica sarà disponibile al momento dell'apertura del bando.

 
 
bando aperto

Tariffe agevolate per il trasporto pubblico locale per disabili e anziani

In attuazione della Deliberazione di Giunta Regionale 211 del 15.02.2021 il Comune di Riccione, con propria Deliberazione G.C. 100 del 03.05.2021, ha approvato, a valere per i Comuni appartenenti al Distretto di Riccione le seguenti tariffe agevolate di abbonamento annuale di trasporto a favore persone in situazione di fragilità sociale per l’anno 2021:

 

  • Abbonamento “Mi muovo insieme” URBANO tariffa agevolata €. 35,00;
  • Abbonamento “Mi muovo insieme” EXTRAURBANO tariffa agevolata €. 35,00;
  • Abbonamento “Mi muovo insieme” INTEGRATO tariffa agevolata €. 55,00.

 

Le suddette tariffe saranno applicate alle categorie sociali qui di seguito riportat

  • Famiglie numerose (con 4 o più figli) e con ISEE non superiore a € 28.000,00;
  • Disabili;
  • Anziani, persone di di età non inferiore a 65 anni, con ISEE del nucleo familiare non superiore a € 15.000,00;
  • Richiedenti e titolari di protezione internazionale così come definiti nel D. Lgs. 28/01/2008, n.25; Titolari di permessi per motivi umanitari ancora in corso di validità; Titolari di permesso di soggiorno di “protezione speciale” rilasciato a seguito di proposta della Commissione Territoriale di Riconoscimento Protezione Internazionale ai sensi dell’art.32 D.Lgs.28/01/2008, n.25 così come modificato dalla L.132/2018;
  • Vittime di tratta di esseri umani e grave sfruttamento inserite nel Programma unico di emersione, assistenza ed integrazione sociale attuato ai sensi dell'articolo 18 del d.lgs. 286/98 Testo Unico Immigrazione, e rivolto a stranieri e cittadini di cui al comma 6 bis dell’art. 18 del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286, alle vittime dei reati previsti dagli articoli 600 e 601 del codice penale, o che versano nelle ipotesi di cui al comma 1 del medesimo articolo 18 (art. 1, commi 1 e 3, del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 16 maggio 2016);
  • Nuclei familiari e persone in situazione di difficoltà economica e fragilità sociale con una modalità di accesso tramite Sportello Sociale nell’ambito di un progetto condiviso con i servizi sociali;
  • Nuclei familiari con almeno 3 figli minori e con un ISEE non superiore a €. 28.000,00 per i quali l’agevolazione si configura quale sconto di € 167,00 sull’abbonamento studenti (MM U 26).
 
 
bando aperto

Avviso pubblico per l'erogazione di contributi a sostegno della mobilità casa-lavoro a favore di cittadini disabili

L’Ufficio Distrettuale di Piano di Riccione, in attuazione della Delibera di Giunta Regionale 943 del 12.06.2023, concede contributi per il rimborso delle spese sostenute per il trasporto casa-lavoro-casa a lavoratori disabili (fisici, psichici e intellettivi) che manifestino particolari difficoltà nel recarsi sul luogo di lavoro con mezzi propri o con normali mezzi di trasporto pubblico. I contributi sono finalizzati ad agevolare i processi di mobilità da e verso i luoghi di lavoro per chi è impossibilitato a conciliare i tempi lavorativi con orari e percorsi dei trasporti pubblici e/o bisognosi di trasporto personalizzato, nell'ambito di progetti di inserimento lavorativo effettuati ai sensi della legge 68/99.

Le agevolazioni previste possono essere riconosciute a favore di persone con disabilità occupate nell’anno 2023 nell’ambito della L. 68/99 con difficoltà di natura oggettiva di raggiungibilità della sede lavorativa.

Le condizioni che rendono difficoltoso il percorso casa-lavoro per un lavoratore disabile possono riguardare per esempio l’inesistenza e/o l’impossibilità dell’utilizzo del mezzo proprio, la mancanza o riduzione di linee di trasporto pubblico nel percorso casa/lavoro, un ridotto numero di corse sulla linea di trasporto pubblico nel percorso da compiere o una turnazione non compatibile.

Per l’ammissione al beneficio i cittadini richiedenti devono essere in possesso di cittadinanza italiana, di un paese dell’UE (nei casi di cittadini non appartenenti all’UE, possesso di un regolare titolo di soggiorno); avere la residenza nei Comuni del Distretto di Riccione (Riccione, Coriano, Misano Adriatico, Cattolica, San Giovanni in Marignano, Montescudo-Montecolombo, Morciano di Romagna, San Clemente, Gemmano, Mondaino, Saludecio, Montefiore, Montegridolfo, Sassofeltrio) e un inserimento lavorativo ai sensi L. 68/99.

Le richieste di contributo potranno essere presentate entro il termine del 01.04.2024.

 
 
bando aperto

Fondo regionale per l'accesso alle abitazioni in locazione

I cittadini potranno presentare domanda  da giovedì 15 settembre (ore 12.00) a venerdì 21 ottobre 2022 (ore 12.00) tramite piattaforma regionale web cliccando sul link https://servizifederati.regione.emilia-romagna.it/BandoAffitti.

Il bando è rivolto in base alla Delibera di Giunta Regionale n. 1150/2022 a due diversi tipi di beneficiari:

  • ai nuclei familiari con isee tra 0.00 e 17.154,00 per la graduatoria n. 1)
  • ai nuclei familiarei con isee tra 0.00 e 35.000,00 e con calo di reddito IRPEF superiore al 25% rispetto al 2021, per la graduatorian. 2)

Il calo del reddito IRPEF deve essere comprovato: mediante attestazione ISEE CORRENTE emessa nell'anno 2022 oppure tramite il confronto dei redditi complessivi ai fini IRPEF dei componenti il nucleo ISEE negli anni 2022 e 2021.

Le graduatorie saranno di ambito distrettuale.

Requisiti d'accesso:

1) cittadinanza italiana o di uno stato appartenente all'Unione Europea o appartenente ad uno stato extra Europeo con permesso di soggiorno di durata di almeno 1 anno o permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo.

2) Titolarità di contratto di locazione ad uso abitativo redatto ai senzi dell'ordinamento vigente al momento della stipula e regolarmente registrato oppure

    Titolarià di un contratto di assegnazione in godimento di un alloggio di proprietà di Cooperativa di abitazione con esclusione della clausola della proprietà differita oppure

    Assegnazione di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP) limitatamente alla graduatoria 2).

3) Residenza oppure dimora oppure domicilio nell'alloggio del contratto di locazione.

4) Aver già presentato la DSU per l'ISEE al momento dell'invio della domanda.

Casi di esclusione riferiti a tutti i componenti del nucleo ISEE

  • Aver ricevuto nel 2022 la concessione di un contributo del Fondo regionale Emergenza abiativa
  • aver ricevuto del 2022 la concessione di un contributo del Fondo per la Morosità incolpevole
  • aver ricevuto del 2022 la concessione di un contributo del Programma regionale per la Rinegoziazione dei contratti di locazione

Incumulabilità

Il Contributo per l'affitto non è comulabile con la quota destinata all'affito del c.d. Reddito di Cittadinanza. Ai cittadini che sono beneficiari di entrambe queste misure, l'INPS applicherà una riduzione in compensazione sul Reddito di Cittadinanza. L'incumulabilità si riferisce a tutti i componenti del nucleo ISEE.

Come verranno raccolte le domande:

Sarà disponibile una piattaforma web regionale, con accesso tramite SPID/CIE/CNS, per l'invio delle domande da parte dei cittadini.

I cittadini che non hanno lo SPID o hanno difficoltà nell'accesso alla piattaforma web regionale potranno rivolgersi:

  • al proprio Comune di residenza
  • ad una serie di organizzazioni private appositamente accreditate (vedi allegato "Enti Convenzionati")
 
 
bando aperto

Assegnazione alloggi di edilizia agevolata in locazione a canone calmierato

L'assegnazione di alloggi di edilizia agevolata in locazione a canone calmierato, tende a rispondere al fabbisogno abitativo della popolazione meno abbiente residente nel Comune di Riccione.

Le domande ammesse concorrono alla formazione della graduatoria aperta da a aggiornarsi annualmente, sulla base delle domande pervenute alla data del 30 Aprile di ogni anno. L’aggiornamento delle domande presenti in graduatoria o la presentazione di nuove richieste potrà essere effettuata dal 15 gennaio al 30 aprile di ogni anno.

Si pubblicano di seguito la graduatoria definitiva degli ammessi e l'elenco dei non ammessi.

 
 
bando chiuso

Assegnazione alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (E.R.P.)

L'assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica, tende a rispondere al fabbisogno abitativo della popolazione meno abbiente residente nel Comune di Riccione. Le domande ammesse concorrono alla formazione della graduatoria aperta da a aggiornarsi annualmente, sulla base delle domande pervenute alla data del 30 Aprile di ogni anno. L’aggiornamento delle domande presenti in graduatoria o la presentazione di nuove richieste potrà essere effettuata dal 15 gennaio al 30 aprile di ogni anno.

Si pubblicano di seguito la graduatoria definitiva degli ammessi e l'elenco dei non ammessi.

 
 
 
 
 

Orario Ufficio Assistenza sociale e casa

Per appuntamento telefonare al numero 0541 428911 dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 13:00.
 
 

Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento: