Progetto Riccione Scuola-Beni Naturali, Ambientali, Culturali

Logo Centro documentazione

La storia del progetto (in breve)

Il Progetto Riccione Scuola-Beni Naturali, Ambientali, Culturali ha una storia trentennale. Fin dal lontano 1983, Francesco De Bartolomeis1 concepì l’iniziativa collocandola all’interno del complessivo sistema formativo.

La concezione sistemica, ha permesso di rafforzare l’interazione tra Comune, Istituti Scolastici, Enti territoriali, Agenzie del territorio. Fin dal suo nascere, attraverso il Progetto si contribuì a sostenere e valorizzare gli Istituti scolastici aperti alla metodologia della ricerca, pronti ad accogliere laboratori, approcci innovativi e metodologie coinvolgenti per garantire il protagonismo attivo dei bambini e ragazzi nelle scuole.

All’interno del Progetto connotato inizialmente come “Progetto Speciale”, si è lavoro attorno all’idea di “rinnovamento della didattica” a partire dal superamento dell’isolamento delle classi, delle scuole per incentivare la promozione di percorsi di ricerca improntati su attività laboratoriali in rapporto con il territorio e con esperti esterni alla scuola. Si attivò quindi il Progetto basandolo sulla collaborazione tra Ente locale e scuole del territorio.

Il Progetto del Comune di Riccione divenne negli anni Polo specialistico a livello territoriale in quanto promotore di “buone prassi” educativo-formative sul territorio.

 

 

 

 

1 Pedagogista italiano, prof. di pedagogia nell'università di Torino dal 1956 al 1988. Si è occupato, fra l'altro, dei problemi  della scuola attiva, di psicopedagogia dell'infanzia e dell'adolescenza, di riforma della scuola. Tra le sue  opere: Introduzione alla didattica della scuola attiva (1953); La pedagogia come scienza (1953); Il bambino dai tre ai sei  anni e la nuova scuola infantile (1968); La ricerca come antipedagogia (1969); Scuola a tempo  pieno (1972); Psicopedagogia e didattica nella programmazione educativa (1978); Produrre a scuola (1983); L'arte  contemporanea e noi. L'amore è figurativo o astratto? (1994); La scuola nel nuovo sistema formativo (1998); La  tridimensionalità nell'arte

 

Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento: