Patrimonio

"Dopo la fase commissariale, dovuta ai ben noti motivi così come ben note sono le responsabilità, nel 2024 dobbiamo ripartire con una forza e uno sforzo straordinario per recuperare i mesi perduti. Non possiamo più permetterci di perdere altro tempo. E per farlo occorre una pre condizione: bisogna tenere assieme spinta allo sviluppo delle nostre imprese e investimenti eccezionali sul fronte del welfare, della scuola e della coesione sociale. Riccione deve proiettarsi nel futuro, e il futuro per quello che ci riguarda è già ora, senza lasciare nessuno indietro. Questo è l'obiettivo dichiarato della proposta di Bilancio di Previsione 2024 per il Comune di Riccione, che comincia ora il suo percorso istituzionale per il vaglio e le istanze delle organizzazioni sindacali e delle categorie economiche e di confronto con la comunità per la sua approvazione da parte del Consiglio Comunale entro dicembre".

 

 Il Comune di Riccione inizierà due cause civile per rientrare in possesso di due proprietà comunali: i terreni in viale Lombardia e l'area sita tra viale Millesimo e via Flaminia.

 

E’ stato pubblicato oggi, giovedì 6 febbraio, l’avviso per la vendita a trattativa diretta di beni immobili di proprietà comunale posti tra il viale Bormio e il viale Valtellina denominati “lotti di via Veneto” ...

 

Santi “ saranno destinati ai lavori di ampliamento dello Spazio Tondelli e alla manutenzione di strade e marciapiedi nei quartieri” 

“Sono beni che l’amministrazione comunale ha messo a disposizione del mercato dopo un’attenta valutazione della loro funzionalità, in quanto avendo constatato che non hanno un’utilità effettiva per il Comune di Riccione, con parte del ricavato della vendita sarà possibile finanziare opere e interventi a favore della Comunità”. 

Così l’assessore al bilancio e al patrimonio Luigi Santi interviene a seguito della vendita avvenuta la scorsa settimana, mediante asta pubblica, dei terreni di proprietà comunale che si trovano a Misano Adriatico tra le via Petrarca e dei Platani. I due distinti lotti, di oltre 20.000 mtq di superficie complessiva. sono stati venduti per 600.000 euro. “Buona parte dei proventi ricavati dalla vendita dei terreni che non rientravano nei piani strategici dell’amministrazione e che risultavano invenduti da diversi anni – prosegue Santi -  saranno destinati ai lavori di ampliamento dello Spazio Tondelli che, con gli ulteriori introiti ricavati dalla alienazione della ex Casa della Lirica di via Formia, verrà quindi interamente finanziato dalle alienazioni, il resto verrà investito nella manutenzione di strade e marciapiedi nei quartieri”. 

 

La giunta comunale ha approvato nei giorni scorsi il bilancio consolidato 2018, il documento che riporta il risultato economico, patrimoniale e finanziario dell’ente e delle sue partecipate la cui discussone è all’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale convocato per giovedì 26 settembre.

Dal 2015 tutti gli enti sono obbligati a presentare il bilancio consolidato, una previsione di legge che il Comune di Riccione applica già da 5 anni. Il documento contabile mostra i risultati economici di fine esercizio dell’ente comunale e delle partecipate in house, quelle a totale partecipazione del Comune e quelle titolari di affidamenti diretti di cui vengono recepiti i bilanci.

Il bilancio consolidato 2018 chiude con un risultato di esercizio di 6.708.615 euro al netto delle imposte, ancora una volta in netto miglioramento rispetto all’anno precedente.

 

Si comunica che alla pagina del bando per la concessione dei locali ad uso bar in Viale Milano, raggiungibile dalla sezione "Tutti i Bandi", sono state inserite ulteriori informazioni relative all'immobile

 

Sette attività su dieci, a rischio sospensione della licenza fino a tre mesi per mancato pagamento della Tari, questa mattina hanno risposto e adempiuto al versamento del tributo. Si tratta di alberghi ed attività economiche che hanno celermente provveduto, dopo l’avviso di sospensione recapitato sette giorni fa, al pagamento delle prime due rate, in scadenza il 31 maggio e il 31 agosto 2018, per un importo complessivo di oltre 70.000 euro. 

Comprensivi degli ultimi versamenti effettuati, ad oggi il Comune ha incassato 500.000 euro in più rispetto al 2017, sulla scia del costante lavoro di recupero avviato dagli uffici preposti. A metà gennaio, dopo aver esaminato i versamenti dovuti relativi a tutto il mese di dicembre, l’amministrazione avrà a disposizione un quadro preciso e articolato. 

 

Si è svolta nel pomeriggio di giovedì 20 dicembre la seduta del consiglio comunale di Riccione. Tra i punti all’ordine del giorno l’aggiornamento del regolamento delle spese di rappresentanza e di missione degli amministratori comunali, con l’adeguamento alle previsioni di legge e alle pronunce giurisprudenziali, punto su cui si è registrata l’astensione del gruppo consigliare del Partito Democratico. L’intera minoranza si è invece astenuta sull’argomento in discussione relativo al recesso dal contratto di concessione con la società Kiron, per cui l’amministrazione comunale ha deciso di intervenire a causa delle gravi inadempienze del concessionario.

 

Assessore Santi “avanti sul percorso tracciato con lotta all’evasione fiscale, razionalizzazione della spesa, conferma delle opere strategiche, grande attenzione al sociale e leva tributaria invariata”. La Giunta Comunale ha approvato lo schema di bilancio di previsione 2019/2021, un bilancio in cui trovano collocazione temi importanti quali: il recupero dell’evasione tributaria, l’equita’ fiscale, opere pubbliche per i riccionesi, il rilancio dell’offerta turistica in termini di eventi e spettacoli, grande attenzione per il sociale...

 

Assessore Santi “scelta ponderata per spingere sul pedale della promozione turistica come previsto dallo statuto comunale per sviluppare servizi finalizzati alla vocazione turistica della città” 

Con l’aggiornamento del piano di revisione straordinaria delle società partecipate, la giunta comunale ha stabilito nei giorni scorsi di mantenere la partecipazione nella Società  New Palariccione s.r.l. di cui è socio di maggioranza con la detenzione del 78,84% di azioni. 

Una valutazione dettata da una precisa considerazione riferita direttamente all’art.2 dello Statuto Comunale che stabilisce, tra i fini istituzionali del Comune, la salvaguardia e lo sviluppo della “vocazione turistica della città, compatibilmente con la migliore qualità di vita dei residenti e del soggiorno dei turisti”.

D’altro lato l’oggetto sociale della  New Palariccione s.r.l.  consiste nella gestione degli spazi congressuali, fieristici, turistici e nella organizzazione di eventi al suo interno, così come nella organizzazione di attività promo-turistiche a favore del comune di Riccione.

 

Il Consiglio Comunale nella seduta di giovedì 19 luglio ha approvato le controdeduzioni alle osservazioni alla variante normativa al regolamento urbanistico edilizio (Rue 2017).

 

Il sindaco Renata Tosi ha posto l’accento sul forte impulso alla riqualificazione del territorio nella zona a mare della ferrovia che ne deriverà dalle opportunità previste in termini di capacità edificatorie per i privati a partire dalle strutture alberghiere che intendano rinnovarsi. Gli incentivi previsti saranno una opportunità e una spinta a maggiori investimenti per rivalutare e ampliare l’offerta turistica della città. Il sindaco ha inoltre ricordato le opportunità che la stessa variante al Rue presenta per le singole abitazioni private per effettuare anche piccoli, ma utili interventi, tra le mura domestiche. Con le premialità previste dalla variante al Rue per chi investe, nel rispetto di criteri quali l’efficientamento energetico, l’eliminazione delle barriere architettoniche e l’adeguamento sismico, sarà possibile allargare di una o più stanze le singole abitazioni dando risposta alle esigenze delle famiglie. Sono state soltanto 4 le controdeduzioni alle osservazioni presentate dai privati alla variante al Rue 2017, segno dell’ottimo lavoro di concertazione svolto dagli uffici con i privati, gli ordini professionali e le categorie a partire dal 2015 consentendo così di acquisire ogni elemento utile ai fini oggi dell’approvazione e del soddisfacimento delle istanze presentate. Con l’approvazione delle controdeduzioni alle osservazioni al Rue 2017 in Consiglio Comunale, si chiude il percorso che proseguirà ora con l’invio in Regione e l’entrata in vigore della variante a fine agosto.

 

Nella stessa seduta il Consiglio Comunale ha approvato la variazione di bilancio di previsione 2018- 2020, l’assestamento generale di bilancio 2017/ 20189 e la verifica degli equilibri. Ha preso la parola l’assessore al bilancio Luigi Santiricordando che tra gli interventi principali della variazione di bilancio, fanno parte gli eventi turistici coperti per intero dalla imposta di soggiorno, recupero dell’evasione di Cosap e Tosap così come per l’anno 2018, con la quota d’avanzo disponibile di oltre 190.000 euro relativamente alla parte straordinaria, sono prevosti interventi sulla manutenzione straordinaria degli impianti sportivi  e incrementi delle voci di bilancio dedicate alla progettazione di infrastrutture importanti per la città, dal porto alle ciclabile del Marano.

 

Il Consiglio Comunale approvera’ nella serata di giovedi 19 luglio alcuni importanti atti che riguardano il bilancio di previsione, e precisamente la ratifica alla variazione di bilancio e la presa d’atto del permanere degli equilibri. Si tratta di adempimenti importanti, che comportano una verifica accurata dello stato di salute dei conti dell’Ente che, ricordiamo, ha un nuovo Collegio dei Revisori dei Conti dal mese di maggio scorso formato dalla Dott.ssa Monica Marabini, Dott.ssa Maria Luisa Carli, Dott. Roberto Tontini.

La variazione di bilancio, gia’ esaminata dalla Giunta, muove circa due milioni e mezzo di euro, ed accerta maggiori risorse per trasferimenti statali (Euro 133.457,67), contributi da destinazione turistica Romagna (Euro 50.000,00), trasferimenti da Istat (Euro 15.590,00), diritti per il rilascio delle carte d’identita’ elettroniche (Euro 15.000,00), recupero evasione Tosap/Cosap (Euro 2.558.976,00), viene applicato l’ avanzo disponibile per Euro 235.553 per il nuovo contratto dei dipendenti ed Euro 192.830,61 per finanziare interventi manutentivi in conto capitale presso la piscina comunale, infine vengono implementati i fondi crediti di dubbia esigibilita’ per Euro 1.807.404,73. All’interno della variazione sono presenti i finanziamenti per le attivita’ estive per oltre 500.000 euro finanziate con la tassa di soggiorno. In attivo il conto di tesoreria per oltre 4 milioni di euro, che quindi consente di non ricorrere all’anticipazione.

 

Il Comune di Riccione chiude il rendiconto di gestione 2017 con un avanzo disponibile di 1 milione 475 mila euro. Santi “Il bilancio è sano e in equilibrio, gli investimenti crescono il debito diminuisce”.

 

E’ arrivata la conferma che l’edificio di proprietà dell’azienda Tucker, nella zona artigianale di Riccione, è un bene confiscato definitivamente e sarà concesso in comodato gratuito dal Tribunale al Comune di Riccione.

 

 


Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento: