Giorno della Memoria 2019

 

Riccione, 23 January 2019

 
Il Popolo Nudo

Domenica 27 gennaio 2019, nella data simbolo del Giorno della Memoria, ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata per commemorare le vittime dell'Olocausto, l'assessorato Turismo Sport Cultura Eventi del Comune di Riccione in collaborazione con Riccione Teatro presenta uno spettacolo inedito e originale, ideato e curato con straordinaria perizia e passione civile da alcune delle più importanti eccellenze artistiche della città, impegnate da mesi di studio e di residenza volti alla messa in scena di un progetto scenico dal respiro nazionale che coinvolge musicisti, attori e maestranze uniti a tradurre in scena le finalità dell’anniversario della liberazione degli ebrei prigionieri del campo di concentramento di Auschwitz delineate attraverso gli articoli 1 e 2 della legge 211 del 20 luglio 2000:

«La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giorno della Memoria”, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

Allo Spazio Tondelli – sala polivalente per teatro e concerti sempre più viva, baricentro di iniziative sperimentali capaci di attrarre un pubblico eterogeneo da tutta la regione e anche fuori – va in scena  Il popolo nudo  (domenica 27 gennaio ore 17:30 ingresso libero), progetto nato dall’incontro tra Amarcanto, ensemble diretto da Laura Amati impegnato nel recupero e nella diffusione della musica popolare che negli ultimi tempi sta affinando la propria ricerca artistica anche sul territorio della scena, e la giovane attrice riccionese Maria Laura Palmeri. Teatro, musica, canto e danza confluiscono armonicamente in uno spettacolo originale il cui repertorio musicale affonda nella tradizione ebraica e gitana, mentre la drammaturgia, di grande impatto emotivo, è tratta da Vita e destino capolavoro letterario di Vasilij Grossman. Il racconto passa attraverso la vita di alcuni uomini e donne, dal momento in cui arrivano nel lager e vengono separati dai loro familiari, fino al loro destino nelle camera a gas. Sofia Osipova, una donna di mezza età, e David, un ragazzino, diventano protagonisti e portavoce di un intero popolo. Il destino li ha fatti incontrare e li ha resi protagonisti di una delle pagine più tragiche e tristi della nostra storia. La loro umanità è esemplare, riesce a comunicare e a fiorire nelle situazioni più estreme, si esprime con semplicità e naturalezza attraverso gli sguardi d’amore, la maternità, il calore semplice e straordinario di un abbraccio. La musica gioca un ruolo importante e diventa protagonista della messa in scena, entra con forza nel racconto come una “tiepida cascata di zingara pioggia estiva”: il suono fa emergere la memoria della vita di un popolo, offre un’ancora di speranza in mezzo alla disperazione. I canti in scena si trasformano in gesti, diventano l’espressione dell’anima, con tutte le incoerenze, le paure e le speranze che si dipanano nell’estremo della vita.

Lo spettacolo è rappresentato da un’immagine grafica elaborata dal giovane artista francese Bertrand Sallé, illustratore di fama internazionale, firma di grande prestigio per un progetto che nasce e sboccia allo Spazio Tondelli di Riccione, frutto della ricerca di artisti come Maria Laura Palmeri e la compagnia Amarcanto e di realtà come Riccione Teatro che sono a tutti gli effetti eccellenze di un territorio vivo, sempre più attento a mettere in relazione la cultura, l’arte e la storia in un dialogo incessante con la comunità e con il nostro tempo. 

 

GIORNO DELLA MEMORIA 2019

domenica 27 gennaio, ore 17:30

ingresso libero

IL POPOLO NUDO

uno spettacolo di Amarcanto e Maria Laura Palmeri

da Vita e destino di Vasilij Grossman

promosso da assessorato Turismo Sport Cultura Eventi del Comune di Riccione

in collaborazione con Riccione Teatro

 

Maria Laura Palmeri: voce recitante

Laura Amati: voce

Michele Fabbri: voce

Teresa Forlani: voce

Tommaso Manzo: voce

Maddalena Rastelli: voce

Anna Tedaldi: voce

Elisa Torsani: voce

Giambattista Volpones: voce

Michele Zanotti: voce

Gorana Cehic: violino

Pietro Agosti: chitarra e contrabbasso

Stefano Franceschelli: fisarmonica e percussioni

Mario Strinati: chitarra e violoncello

e con la partecipazione di Agnese Forlani, Sara Della Chiesa e Maria Valentina Marinelli

 
 
 
 
 

Area tematica:


Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento: