Chiarimenti in merito a quesiti pervenuti procedura di co-progettazione "Attività Motoria per Anziani" - CUP E89I23000930004.

 

Con riferimento ai quesiti pervenuti al protocollo dell'Ente (prot. n. 66568/2023 integrato con prot. n. 67079/2023), relativi al bando in oggetto, si riportano le relative risposte:

 

Quesito 1:

Le palestre messe a disposizione dal Comune sono gratuite o, a differenza degli anni precedenti, c'è un costo da sostenere per affitto e utenze (a parte le spese di pulizia), visto che sono comunali? In caso ci fossero i costi di cui sopra, è possibile avere una griglia degli importi, da inserire nel piano finanziario?

Risposta:

Per le palestre messe a disposizione dall’amministrazione comunale non sono previsti costi per affitto e utenze a carico dell’eventuale Ente Attuatore partner aggiudicatario della procedura.

 

Quesito 2:

Nella proposta di piano finanziario, cosa si intende per:

STRUTTURATO

COLLABORAZIONI

VALORIZZAZIONI

costi generali max 2% per sede

COFINANZIAMENTO

Risposta:

Con riferimento Schema di Proposta Progettuale (Allegato 4 – MOD. C):

- il termine “STRUTTURATO” fa riferimento all’attività svolta da personale dipendente;

- il termine “COLLABORAZIONI” fa riferimento all’attività svolta attraverso l’attivazione di collaborazioni esterne;

- il termine “VALORIZZAZIONI” fa riferimento alla valorizzazione dell’eventuale apporto dell’attività prestata da volontari al progetto, eventualmente da riportare nella relativa colonna, alla riga “Istruttori/personale”. Ciò in forza di quanto previsto nelle Linee Guida ministeriali per la co-progettazione, approvate con D.M. 72/2021:

“[…]Con specifico riferimento all’eventuale apporto dell’attività prestata da volontari, esso potrà essere valorizzato attraverso l’applicazione, alle ore di attività di volontariato effettivamente svolte, della retribuzione oraria lorda prevista per la corrispondente qualifica dai contratti collettivi di cui all’articolo 51 del decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 81, ma – beninteso – senza possibilità di rimborsare detto apporto, neppure in forma forfettaria. […]”;

- per “COSTI GENERALI NEI LIMITI DEL 2% IN CASO DI MESSA A DISPOSIZIONE DI UNA SEDE PER LA SEGRETERIA”, si intendono le voci di costo necessarie al funzionamento dell’eventuale sede per la segreteria messa a disposizione dall’Ente del Terzo Settore, non rientrati nelle altre voci di costo previste (utenze, affitto ecc…);

- per “COFINANZIAMENTO” si intendono le risorse messe a disposizione per il progetto da parte dell’Ente del Terzo Settore che intende candidarsi, nella logica sottesa alla procedura di co-progettazione, di cui all’art. 55 comma 3 D.L.gs. 117/2017, di messa in rete di risorse dell’Amministrazione Procedente e degli Enti del Terzo Settore partecipanti al progetto. L’Avviso prevede espressamente:

“In aderenza al principio di collaborazione sussidiaria posto a fondamento della co-progettazione, il soggetto co-progettante dovrà mettere a disposizione risorse proprie a titolo di compartecipazione, che contribuiranno a definire il quadro economico di progetto, consentendo di aumentare l’efficacia nella realizzazione degli interventi.

Tali risorse possono consistere in proprie risorse strumentali (strutture, attrezzature e mezzi), umane (volontari, personale dipendente e/o prestatori d’opera intellettuale e/o di servizio, etc., operanti a qualunque titolo) e finanziarie.”

 

Quesito 3:

Il progetto può essere redatto in forma libera (max 15 pagine) o seguendo lo schema compilando l'allegato 4?

Risposta:

L’avviso pubblico prevede espressamente che la Proposta Progettuale debba essere redatta secondo l’Allegato “MOD. C)” e che i soggetti proponenti sono tenuti ad attenervisi, mantenendone inalterato il contenuto. Il MOD. C) compilato con la proposta progettuale, non potrà superare le 15 pagine.

 

Quesito 4:

4) Ci sono materiali messi a disposizione dal Comune (ad es., tappetini) o dobbiamo prevedere l'acquisto di tutto?

Risposta:

Nelle palestre messe a disposizione dall’Amministrazione comunale è prevista la possibilità di utilizzare il materiale sportivo e le attrezzature ad uso ginnico ivi presenti (tappetini, elastici a banda, bastoni per uso ginnico).

 

Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento: