Demanio

È stato approvato lo schema di convenzione tra il Comune di Riccione e Edil Impianti 2 srl per la seconda fase del progetto WMesh, il sistema innovativo di barriere permeabili soffolte studiate per la difesa della costa e dell’habitat marino.

“Dopo la prima fase avviata in via sperimentale due anni fa – commenta l’assessore al demanio Andrea Dionigi Palazzi - proseguiamo con il progetto WMesh con l’obiettivo di verificare se il nuovo posizionamento possa garantire il mantenimento delle opere di difesa della costa contrastando l’azione erosiva del mare, e proseguire l’azione di ripopolamento della fauna marina  e la tutela dell’ambiente in generale”.

La fase uno è stata utile anche al fine di monitorare il fondale prossimo al manufatto per verificarne le dinamiche innescate nel tempo ad opera delle correnti, un’analisi che per essere maggiormente completa e attendibile va effettuata su un’installazione più lunga.

La fase due prevede dunque il posizionamento di una nuova struttura dell’estensione di circa 100 metri da collocare sul fondale marino in prossimità delle barriere soffolte nella zona sud, davanti alla colonia Enel.

A tal fine verrà rimossa la struttura posizionata nella prima fase. Una delle caratteristiche di WMesh è che, a differenza delle barriere in sacchi, questa tipologia di struttura artificiale non richiede manutenzione.

 

Dopo la musica dei porti interpretata dalla splendida voce di Frida Neri, il secondo appuntamento della rassegna di concerti al sorgere del sole ha per protagonista eccezionale una banda, l’Orchestra di fiati del Corpo bandistico di Mondaino, in  Mattinata .

Domenica 4 agosto (ore 5.30, spiaggia 112) va in scena un progetto pensato ad hoc per l’alba sulla nostra spiaggia, che vedrà esibirsi i giovani artisti con la direzione del Maestro Marco Tasini e la partecipazione del tenore Gabriele Sgreccia. Quaranta musicisti e un tenore per un itinerario dal classico al pop, da Ennio Morricone a Carlos Santana, il suono del mare incontra le colonne sonore della storia del cinema.

 

Con atto sindacale il sindaco Renata Tosi, preso atto della comunicazione di Ausl Romagna, ha firmato questa mattina la revoca del divieto di balneazione temporaneo nei tratti di mare antistanti Fogliano Marina e Rio dell’Asse Sud a seguito del provvedimento di divieto di balneazione emesso il 30 luglio. Cessato tale divieto, potrà riprendere la stagione estiva anche se resterà alta l’attenzione per scongiurare altri accadimenti di questo genere.

 

La Veleggiata della Saraghina organizzata dal Circolo Velico Città di Riccione in collaborazione con Riccione Terme e l’associazione di promozione sociale IO CENTRO è giunta alla sua sesta edizione suscitando un sempre maggiore interesse negli appassionati di questo modo antico di andar per mare ad incontrare nuove persone.

Sabato 03 agosto dalle ore 11.00 e sino alle 14.00 circa il mare antistante il litorale di Riccione compreso fra le spiagge 24 e 151 si riempirà di vele colorate riunite in una manifestazione organizzata all’insegna della solidarietà, del rispetto per il mare e dei più alti valori umani e sportivi. Il via sarà dato dal Sindaco di Riccione Renata Tosi che non ha mai fatto mancare il suo personale appoggio a questa bella manifestazione a bordo della storica “Marzia” gentilmente messa a disposizione dagli amici “ Marziani”.

 

Il Comune di Riccione, per firma del sindaco Renata Tosi, ha emesso oggi atto sindacale di divieto di balneazione temporaneo nel tratto di specchio acqueo di Fogliano Marina e rio dell’Asse sud a seguito del campionamento effettuato da Arpae il 29 luglio. In data odierna è stato effettuato un secondo campionamento i cui esiti saranno resi noti entro giovedì.  Il divieto temporaneo con parametri difformi per consentire la balneazione non è dovuto ad aperture di impianti di sollevamento o a problematiche di rete tali da giustificare simile divieto. A tal proposito si aprirà una confronto con Ausl e Arpae per fare chiarezza.  

 

La Veleggiata della Saraghina organizzata dal Circolo Velico Città di Riccione in collaborazione con Riccione Terme e l’associazione di promozione sociale IO CENTRO è giunta alla sua sesta edizione suscitando un sempre maggiore interesse negli appassionati di questo modo antico di andar per mare ad incontrare nuove persone.

Sabato 03 agosto dalle ore 11.00 e sino alle 14.00 circa il mare antistante il litorale di Riccione compreso fra le spiagge 24 e 151 si riempirà di vele colorate riunite in una manifestazione organizzata all’insegna della solidarietà, del rispetto per il mare e dei più alti valori umani e sportivi. Il via sarà dato dal Sindaco di Riccione Renata Tosi che non ha mai fatto mancare il suo personale appoggio a questa bella manifestazione a bordo della storica “Marzia” gentilmente messa a disposizione dagli amici “ Marziani”.

 

Il Comune di Riccione, per firma del sindaco Renata Tosi, ha emesso oggi atto sindacale di divieto di balneazione temporaneo nel tratto di specchio acqueo di Fogliano Marina e rio dell’Asse sud a seguito del campionamento effettuato da Arpae il 29 luglio. In data odierna è stato effettuato un secondo campionamento i cui esiti saranno resi noti entro giovedì.  Il divieto temporaneo con parametri difformi per consentire la balneazione non è dovuto ad aperture di impianti di sollevamento o a problematiche di rete tali da giustificare simile divieto. A tal proposito si aprirà una confronto con Ausl e Arpae per fare chiarezza.  

 

Un corto circuito mediatico e surreale. Solo così può definirsi l’uscita mezzo stampa datata, giovedì 25 luglio, dalla testata giornalistica Open e da Agi - Agenzia Italia che in piena stagione estiva pubblicano la mappatura degli 89 siti italiani caratterizzati da una cattiva qualità delle acque facendo riferimento ai dati dell’Agenzia Unione Europea dell'ambiente - EEA (European Ervironment Agency) per l’anno 2018

L’articolo della testata Open dal titolo “ La situazione delle acque balneabili in Italia: quali sono le spiagge più pulite per fare il bagno”, cita lo “sbocco del Marano a Riccione”, assieme ad altre 5 località estrapolate a “random” dall’elenco di 89 siti considerati non balneabili. Open nel suo articolo fa riferimento, con un apposito link, ad Agi- Agenzia Italia che ha pubblicato la medesima notizia lo stesso giorno e con un anticipo di poche ore, citando sempre il Marano e sbagliando pure il nome del Comune.

 

La costituzione odierna da comitato ad associazione per lanciare la candidatura Unesco di Riccione, estende oltre i confini della città la promozione dell’iter progettuale...

 

Approvazione linee di indirizzo e relativi modelli  per i soggetti in possesso dei requisiti previsti all’art.1 comma 682 della legge 30/12/2018 n.145 (legge di bilancio 2019 - g.u. N. 302/2018 – suppl.ord. N.62)

 

    

Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento: