Le nostre iniziative

Una foto degli alunni

Leggere in biblioteca

Leggere in biblioteca è un’iniziativa rivolta agli alunni delle scuole materne, elementari e medie, che coinvolge annualmente oltre 1600 bambini e ragazzi,

con letture animate, tenute da educatori, attori e pedagogisti, talvolta con il commento musicale dal vivo da parte di musicisti polistrumentisti. Il tema dell’invito alla lettura, a partire dai primissimi anni di età è anche il tema del progetto 

 

Corsi di formazione per lettori volontari,

Sempre in tema di promozione alla lettura, molto importanti e frequentati sono anche i corsi di formazione per lettori volontari, di primo e secondo livello, tenuti da attori, educatori e pedagogisti. I corsi sono gratuiti, anche se a numero chiuso, e sono intesi a formare lettori volontari disponibili ad impegnarsi, a loro volta, nelle letture ad alta voce organizzate a più riprese nel corso dell’anno dalla stessa biblioteca, sia per bambini e famiglie che per gli anziani ospiti di Casa Residenza Assistita Felice Pullè e del Centro sociale Nautilus.

Legger-mente (progetto di letture ad alta voce per anziani)

Il progetto delle letture ad alta voce per anziani Legger-mente è l’ultimo nato in ordine di tempo. L’esperienza dei primi due incontri, avviati su impulso della stessa biblioteca in via sperimentale nell’aprile–maggio 2016, è stata così ben accolta che nella primavera successiva gli appuntamenti con gli anziani delle due strutture sono passati rapidamente da due a 13, con cadenza quindicinale. Dal punto di vista cognitivo gli esperti concordano: la lettura ad alta voce e il “vedere” le immagini collegate al racconto stimolano l’attenzione e la memoria; migliorano il linguaggio e la comunicazione. Ritrovarsi in piccoli gruppi uniti dall’interesse e dal piacere di una bella storia, aiuta gli a ritrovare sé stessi, il proprio passato e i propri ricordi, stimolando la fantasia e le emozioni sopite. Grazie al contributo prezioso dei lettori volontari

il progetto è del tutto privo di costi.

Alternanza scuola lavoro - Professione bibliotecario

Gli studenti del Liceo scientifico artistico Volta-Fellini entrano in biblioteca per conoscere e avvicinarsi alle attività bibliotecarie. A partire dalla primavera 2017 la biblioteca comunale si inserisce nel progetto di alternanza scuola-lavoro previste dalla Legge 107/2015. Sono coinvolte otto terze classi che, a turno, sotto la guida dei bibliotecari, imparano a svolgere ricerche bibliografiche e topografiche, anche attraverso laboratori e giochi a quiz, prendendo contatto con la professione dell’operatore culturale addetto ad una biblioteca pubblica. Su richiesta della Direzione del Liceo, la formazione verrà riproposta anche nel 2018.

I gruppi di lettura

Sono uno dei modi più interessanti e stimolanti per coniugare l’amore per la lettura e la condivisione delle impressioni ed emozioni suscitate da un testo.

Attualmente i gruppi di lettura attivi sono due: Il Club dei Lettori Immaginari, riservato a ragazzi e adolescenti e Il Vicolo, composto da lettori adulti. I gruppi, coordinati dal personale della biblioteca, si incontrano regolarmente presso il Centro della Pesa e individuano al loro interno gli autori, i titoli e i temi da affrontare di volta in volta, condividendo impressioni, punti di vista e percorsi culturali. Le adesioni si raccolgono in biblioteca e sono sempre aperte.

Letture sotto l'ombrellone

Le letture estive per bambini e ragazzi sulle spiaggia di Riccione sono partite già da qualche anno, ma sono già diventate un servizio irrinunciabile e un’abitudine consolidata per molte famiglie di turisti, che hanno l’opportunità di coltivare, anche durante la vacanza, la buona abitudine e il gusto della lettura. Anche questa attività vede impegnato in prima persona il personale della biblioteca.

La Biblioteca in ospedale

L'iniziativa è partita nel 2008 con un singolo espositore nel reparto di pneumologia dell'Ospedale Ceccarini. Nel tempo ha registrato un tale indice di gradimento da convincere la Direzione dell’Ospedale e il Comune ad ampliare il servizio anche ad altri reparti. Nuovi espositori sono stati posti al piano terra e in prossimità delle sale d'attesa di primo, secondo e terzo piano e in prossimità della Sala gessi. In un primo tempo la distribuzione di libri e materiale letterario ad uso dei pazienti in attesa di prestazioni sanitarie è stata veniva effettuata una volta al mese dal personale della biblioteca. Poi, a partire dal 2014, è diventata un appuntamento quindicinale.  Vengono proposti in lettura non solo brevi estratti di opere scelte su argomenti che spaziano dalle tradizioni locali, all'attualità, ai classici, ma anche libri appositamente acquistati dalla biblioteca.

 
 
 
Informazioni non presenti
 

 

Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento: