Al Museo del Territorio racconti e testimonianze sugli eventi che portarono alla liberazione del territorio riccionese e riminese

 

Riccione, 19 June 2024

Caricare Immagine comunicato in questa sezione + descrizione immagine

Martedì 25 giugno, nella cornice del giardino del Centro della Pesa (viale Lazio, 10) alle ore 21, il Museo del Territorio inaugura la lunga stagione estiva dedicata alla cultura e alla storia con la conferenza “Operazione Olive. 1944 l’alba della liberazione”. 

La conferenza rientra nelle iniziative promosse dalla regione Emilia-Romagna sulla divulgazione e promozione della memoria e della storia del Novecento. L’incontro di martedì 25 giugno porrà infatti al centro la storia locale e gli eventi che si intrecciarono con i fatti italiani della Seconda Guerra Mondiale. Durante l’incontro saranno presentati alcuni contributi sullo sfondamento della linea gotica da parte delle truppe alleate nel 1944 con un focus sul territorio di Riccione e la battaglia di San Lorenzo in Strada, decisiva per la liberazione di Rimini. 

Il moderatore della conferenza, Giovanni Ramunno, introdurrà le relazioni di Daniele Celli e Pierpaolo Maglio, storici locali che, grazie ad approfondite conoscenze archivistiche e alla raccolta di numerose testimonianze orali, racconteranno le azioni belliche e la vita dei civili durante quei drammatici giorni.

La voce delle donne

Sarà Silvana Cerruti a dar voce alle donne, spesso testimoni inascoltate delle guerre, presentando le testimonianze raccolte nel territorio di Gemmano. Alla conferenza parteciperanno anche i membri dell’associazione “Centro ricerche belliche 360°”, Mirco Montanari, Marco Vittori e Luca Fraternale, che illustreranno le azioni di conservazione e valorizzazione di manufatti bellici e luoghi della memoria sparsi nel nostro territorio e spesso ignorati dal grande pubblico. Il professore Andrea Ugolini e la ricercatrice Alessia Zampini dell’Università di Bologna (dipartimento di Architettura) insieme alla ricercatrice Chiara Mariotti dell’Università Politecnica delle Marche (dipartimento di Ingegneria civile edile e architettura) nel loro intervento “Sentinelle di uno sbarco che non avvenne: i bunker tedeschi della linea Galla Placidia” illustreranno i risultati delle ricerche pluriennali sulla valorizzazione e divulgazione della storia del Novecento. 

L’incontro è a ingresso libero; in caso di maltempo si terrà nella sala conferenze del Centro della Pesa.

 
 
 
 
 

Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento: