Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea Villa Franceschi

La Galleria, inaugurata nel 2005, ha sede a Villa Franceschi, elegante residenza balneare sorta nei primi anni del secolo scorso, accuratamente restaurata e predisposta alla nuova funzione museale. Il villino, estremamente affascinante per la cura dei particolari e l'armonia dell'insieme, è sorto nel primo decennio del secolo scorso, sul modello di quell'eclettismo che stava allora trionfando in Europa e comportava disinvolte contaminazioni tra neogotico, neoclassico ed art nouveau.

La grande semplicità dell'impianto architettonico è impreziosita dalla sala semiesagonale con il terrazzo sovrastante che si protende sul giardino e dalla torretta con il belvedere finestrato. Di particolare pregio sono le decorazioni esterne e gli elementi di ferro e ghisa con accenni a decori liberty che conferiscono ritmo e fascino alla facciata.

Nelle sale della Villa sono oggi esposte, in felice accordo con parte degli arredi originali, tra cui alcuni interessanti dipinti, la Collezione d’arte civica e la prestigiosa “Collezione Arcangeli” di proprietà della Regione Emilia-Romagna.

La raccolta comunale è formata da opere acquisite in occasione di iniziative concorsuali ed espositive patrocinate dalla locale Azienda di Soggiorno nell’immediato dopoguerra e da successivi acquisti e donazioni riguardanti per lo più artisti di ambito locale del secondo Novecento (fra gli altri: Maceo Casadei, Giulio Turci, Federico Moroni e Alberto Sughi).

La Collezione Arcangeli comprende importanti opere rappresentative delle tendenze artistiche dell’Italia del secondo dopoguerra, con particolare riferimento all’ambiente artistico bolognese e padano. Sono presenti anche alcuni dei nomi dei più importanti Maestri del Novecento italiano come: Alberto Burri, Vincenzo Satta, Virgilio Guidi, Pompilio Mandelli, Mattia Moreni, Renato Birolli, Ennio Morlotti.

Oltre alle Collezioni permanenti, la Villa ospita mostre temporanee, attività culturali e didattiche e cicli di approfondimento dei diversi linguaggi legati alla contemporaneità.

 
 

ORARI ED INFORMAZIONI

Dal 21 dicembre 2019 al 19 gennaio 2020 Villa Franceschi sarà avvolta dall’incanto e dai colori della mostra La Porta dei sogni. Suggestioni felliniane a cura dell’associazione SCultura di Riccione, presieduta da Anselmo Giardini. L’esposizione si ispira al fascino e alle atmosfere da sogno trasmesse sia dalle opere cinematografiche che dai disegni di Federico Fellini e si apre con Amarcord Federico, disegni e dipinti dell’artista Maddalena Fano Medas

 

INAUGURAZIONE sabato 21 dicembre alle ore 17:00 con la musica del Duo Baguette che accompagna dal vivo la prima visita guidata. Il vernissage si trasformerà in una degustazione speciale, grazie alle Torte dei Sogni, dolci creazioni in onore di Federico Fellini

 

LA PORTA DEI SOGNI

dal 21 dicembre 2019 al 19 gennaio 2020

 

Orari:

tutti i giorni dalle 15:30 alle 19:30

Ingresso libero

 

Informazioni:

Parcheggio e accesso alla Villa riservati a persone disabili

 


Villa Franceschi

viale Gorizia, 2 

tel. 0541 693534

e-mail: cultura@comune.riccione.rn.it

pagina web: www.comune.riccione.rn.it/villafranceschi

pagina Facebook: Villa Franceschi Riccione

 

 

 

Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento: