Sotto il sole di Riccione è arrivato l'Atollo Blu Ombrelloni e lettini si trasferiscono in mare

 
Sindaco, assessori e Falzaresi provano l'atollo blu
Sindaco, assessori e Falzaresi provano l'atollo blu

RICCIONE 31 luglio 2020 - Lasciarsi cullare dal movimento del mare, comodamente sdraiati sui lettini da spiaggia e sotto l'ombrellone, magari sorseggiando una fresca centrifuga al melone di stagione. Tutto questo è "l'atollo blu" una piattaforma di tre metri per tre, con due lettini, ombrellone e tavolino, inaugurata questa mattina presso il Club Family Hotel (viale D'Annunzio 132) di Riccione come novità dell'estate balneare di Sotto il Sole di Riccione. A presentare la novità, il sindaco Renata Tosi, l'assessore al Turismo, Stefano Caldari, l'assessore al Demanio, Andrea Dionigi Palazzi e Andrea Falzaresi, imprenditore e titolare della struttura family hotel, classificata prima in Italia e quarta nel mondo nella categoria hotel per famiglie da Tripadvisor (https://www.tripadvisor.it/TravelersChoice-Hotels-cFamily). L'atollo blu è formato da una piattaforma galleggiante, 3x3, (proposta al noleggio ai turisti), ed equiparata per quanto riguarda il posizionamento in mare ad un pattino o moscone. Al mattino si posiziona in acqua e la sera viene ritirata a riva. Con l'atollo blu oggi è stato anche inaugurato l'atollo dello scivolo, una pedana galleggiante su cui è posizionato uno scivolo per bambini e ragazzi dal quale entrare dolcemente in mare, e messo a disposizione dal Club Family Hotel per i più giovani. 

"Abbiamo cercato sul mercato qualcosa che potesse dare all'estate di Riccione una sferzata di novità - ha detto il sindaco di Riccione, Renata Tosi - Andrea Falzaresi si è mostrato un imprenditore lungimirante e sicuramente capace di intercettare le iniziative più significative che mettiamo in campo e oggi siamo orgogliosi di lanciare, da questa struttura meravigliosa per la vacanza della famiglia, la novità dell'estate. Oggi è la prima, ma se guardiamo al futuro credo proprio che potrebbe essere solo l'inizio". 

"E' anche un modo per soddisfare le esigenze di ombrelloni - interviene l'assessore al Turismo Stefano Caldari - perché potrebbe essere un'idea per offrire un servizio aggiuntivo e di qualità agli ospiti che desiderano allontanarsi un po' dalla spiaggia ma con tanta comodità".

"E' anche un modo per vivere il mare più da vicino - ha aggiunto l'assessore al Demanio Andrea Dionigi Palazzi -, un'alternativa rinfrescante".

"Si tratta di una novità assoluta nell'offerta balneare italiana - ha spiegato Andrea Falzaresi -. Qualcosa del genere si trova all'estero, ma non certo così. E' il primo lancio sul mercato di un'idea sperimentale che ci siamo sentiti di abbracciare perché un prodotto valido, come quello che offriamo noi con il Club Family Hotel riconosciuto a livello internazionale, va anche innovato". 

 

 
 
 
 

Area tematica:


Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento: