Troiano venerdì al Tondelli con "La camera azzurra"

 

Riccione, 10 January 2020

 

Il nuovo anno riprende “La bella stagione” dello Spazio Tondelli di Riccione. Venerdì 10 gennaio è di scena uno degli interpreti più talentuosi del panorama italiano, Fabio Troiano, capace da anni di destreggiarsi con successo tra teatro, cinema e TV. L’attore torinese, formatosi con Luca Ronconi, è protagonista della pièce  La camera azzurra , tratta da un romanzo di Georges Simenon (inizio ore 21, ingresso 20 euro).

Il grande scrittore francese, padre di Maigret e non solo, ci regala una storia permeata di eros e di noir, che approda a teatro per la prima volta. La camera azzurra è una vicenda archetipica dove si mescolano sensualità, paura, pettegolezzo, omertà, tradimento e moralismo nello scenario di una provincia francese retriva e giudicante. La storia è quella di due amanti, Tony e Andrée, ex compagni di scuola ormai quarantenni, che si incontrano di nascosto dai rispettivi coniugi per dare sfogo a una passione irrefrenabile. Abbandonata la camera azzurra dei loro incontri, l’uomo e la donna si ritroveranno in un’aula di tribunale accusati di crimini efferati da un commissario stanco e disincantato.

Fabio Troiano veste i panni di Tony, mentre il triangolo amoroso è completato da Giulia Malucci e Irene Ferri (recentissima protagonista con Sergio Castellitto di Pezzi unici, serie Rai diretta da Cinzia TH Torrini). Nel ruolo del commissario, Mattia Fabris. La regia è affidata alla pluripremiata Serena Sinigaglia, già giurata del Premio Riccione. A adattare il romanzo di Simenon per la scena è un’altra storica protagonista del concorso, Letizia Russo, drammaturga tra le più importanti d’Italia, segnalatasi all’attenzione nazionale con la conquista del Premio Riccione “Pier Vittorio Tondelli” nel 2003.

Con il mese di gennaio si avvicina anche l’inizio della rassegna per ragazzi e famiglie “La bellina”. Per cinque domeniche consecutive, dal 19 gennaio al 16 febbraio, sono in programma cinque spettacoli pomeridiani d’autore, a un costo singolo di soli 6 euro (ingresso gratuito sotto i 4 anni, inizio ore 16.30). Si comincia con L’amore per l’educazione, spettacolo di Gabriele Vacis, regista tra i più affermanti in Italia, liberamente tratto da  Cuore di Edmondo De Amicis. Si prosegue poi, sempre nel segno della grande letteratura, con il successo internazionale  Kafka e la bambola viaggiatrice  dell’autore catalano Jordi Sierra i Fabra. Spazio infine a una delle più premiate compagnie di ricerca, Kinkaleri, con un’originalissima trilogia dedicata all’opera lirica e a Giacomo Puccini: tre versioni per ragazzi di TurandotTosca e Madama Butterfly

 

La biglietteria è aperta il giovedì (ore 14-19) e il sabato (ore 10-13). Il giorno dello spettacolo, apre due ore prima dell’inizio dello spettacolo.

 
 
 
 
 

Area tematica:


Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento: