Lia Celi apre l’edizione autunnale de “Il giardino segreto”

 

Sabato 30 novembre alla biblioteca Con Andrea Santangelo e Francesca Ghermandi nel libro Le tagliatelle di Lucrezia

La rassegna di incontri con gli autori, Il Giardino segreto, replica anche in autunno. La prima edizione, in versione estiva organizzata dalla biblioteca comunale e dal Museo del Territorio con 11 pomeriggi all’aperto, torna con tre nuovi appuntamenti, in collaborazione con il Comitato Riccione Paese. Ad aprire la rassegna saranno sabato 30 ottobre Lia Celi, Andrea Santangelo e Francesca Ghermandi con Le tagliatelle di Lucrezia (Minerva edizioni) alle ore 18.00.

 

 “ L’obiettivo dell’Amministrazione - afferma l’assessore a Biblioteca e Musei, Alessandra Battarra – è di ampliare e dare sempre maggiore corpo alle iniziative che diffondono la cultura in maniera ampia e trasversale, e Il Giardino segreto è una di queste. Dopo il riscontro positivo ottenuto dal pubblico la scorsa estate per la rassegna svoltasi nel giardino della biblioteca, torniamo con altri appuntamenti imperdibili che per ovvie ragioni di temperature si svolgeranno nelle sale interne. Approfondire letture e conoscerne gli autori, ritengo sia un servizio prezioso per i cittadini e per tutti gli amanti della lettura”.

 

Nel libro “ Le tagliatelle di Lucrezia” la leggenda narra che le squisite tagliatelle siano nate alla corte di Giovanni II Bentivoglio. Correva l’anno 1502 e Lucrezia Borgia stava andando a Ferrara per sposarsi. Il viaggio era lungo  e la carovana fece un’ultima diplomatica sosta a Bologna. Bisognava preparare il pranzo per duecento dame e cavalieri ed ecco che su Zefirano, cuoco di corte, cadde una responsabilità non da poco: da quella tavola gli Este e i Borgia dovevano alzarsi soddisfatti e alleati. Specie con un tipo come Cesare Borgia che aveva già l’acquolina in bocca all’idea di conquistare Bologna. Il racconto coinvolge i lunghi e biondi capelli di Lucrezia e quelli della piccola Nina in un crescendo di tenerezza e umorismo deliziosi come le tagliatelle. Ogni riferimento al Rinascimento italiano non è puramente casuale.

 

Lia Celi è scrittrice, giornalista, umorista, autrice televisiva, blogger. È stata autrice satirica per “Cuore”, “Smemoranda”, “Avvenimenti”, “Insieme”, e autrice televisiva e radiofonica per Pippo Chennedy Show e La Barcaccia. Su Rai 3 ha condotto Celi, mio marito! Ha scritto poi una trentina di libri, per ragazzi e adulti, per lo più all’insegna dell’umorismo. Questo è il sesto titolo scritto in collaborazione con Andrea Santangelo, dove il romanzo si fa storico ma sempre con spirito.


Andrea Santangelo, archeologo, scrittore e storico militare, si occupa di divulgazione storica su vari livelli. Ha al suo attivo una ventina di monografie e un centinaio di articoli; insieme a Lia Celi ha scritto due romanzi gialli, il manifesto della Storioterapia e le biografie di Lucrezia Borgia, Caterina de’ Medici e Giacomo Casanova.

 

Francesca Ghermandi è nata a Bologna nel 1964. Le sue storie a fumetti e illustrazioni sono state pubblicate da riviste italiane e straniere a partire dalla metà degli anni Ottanta: “Frigidaire”, “Echo des Savanes”, “Linus”, “Zero Zero”, “Il Manifesto”, “La Repubblica”, “Internazionale” e altre.
Premiata come migliore autore completo al Festival di Lucca Comics, ha realizzato diversi libri a fumetti tra cui Pasticca, Einaudi; The Wipeout, Fantagraphics Books; Hiawata Pete, Grenuord, Cronache dalla Palude, Coconino Press.
Tra i libri illustrati: Un’estate a Tombstone, Comix-Panini; Pronto Soccorso e Beauty Case di S. Benni, Il Racconto del Lombrico di N. de Vita, ed. Orecchio Acerbo; Le Avventure di Ulisse di R. Piumini, Mondadori e Le Avventure di Cipollino di G. Rodari, ed. Riuniti.

 

 

 
 
 
 

Area tematica:


Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento: