Riccione, 23 gennaio 2023

Il Comune di Riccione in occasione del Giorno della Memoria presenta una programmazione che va dal 25 gennaio al 2 febbraio 2023, patrocinando e promuovendo iniziative in collaborazione con due importanti realtà del territorio, il Liceo Volta-Fellini - e Riccione Teatro, ente che promuove la stagione teatrale della città.

 

Sono due le conferenze aperte alla cittadinanza a ingresso libero che si svolgeranno al Palazzo del Turismo. La prima, dal titolo “Una storia personale dentro una storia senza fine. L'eredità di un figlio della Shoah” che si svolgerà mercoledì 25 gennaio 2023 alle ore 21 e vedrà la presenza di Emanuele Fiano.

 

Mentre giovedì 2 febbraio 2023 alle ore 21, l’ospite della seconda conferenza dal titolo: “Storie controcorrente. Scelte di vita radicali nel cuore del Novecento” sarà lo storico Carlo Greppi.

 

I temi e i contenuti degli appuntamenti con gli autori coinvolti poggeranno sui più recenti progetti editoriali dei due relatori: “Il buon tedesco” di Carlo Greppi (ed. Laterza) ed “Ebreo. Una storia personale dentro una storia senza fine” di Emanuele Fiano (ed. Piemme). Questi due importanti eventi con gli autori Emanuele Fiano e Carlo Greppi sono proposti in collaborazione con Riccione Teatro e vanno a completare e a integrare la proposta artistica dell'ente teatrale riccionese che, nell’ambito del progetto La bellina, proporrà nel Giorno della Memoria, il 27 gennaio 2023, sempre al Palazzo del Turismo di Riccione, uno straordinario spettacolo dedicato alla memoria dal titolo "Cide. I doni di Papà Cervi" prodotto da Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti, in collaborazione con Istituto Alcide Cervi e Caracò Teatro e rivolto ai ragazzi delle scuole dagli 8-14 anni.

 

Sempre il 27 gennaio, ma alle 21 e aperto al pubblico, era in scena lo spettacolo "Amore senza vocabolario. Racconti del lager, 1943-1945" della compagnia riccionese Fratelli di Taglia. Lo stesso spettacolo verrà proposto in replica per le scuole di Riccione lunedì 30 gennaio alle ore 10.

 

Gli appuntamenti nelle scuole

 

Il Liceo Volta-Fellini il 26 gennaio intitola il Laboratorio di Chimica della scuola a Primo Levi, scrittore, chimico, partigiano e testimone della Shoah. Alla cerimonia sarà presente Emanuele Fiano – ex parlamentare e figlio di Nedo Fiano, testimone della Shoah e sopravvissuto ad Auschwitz – che terrà, a seguire, un incontro con gli studenti del Liceo riccionese, presso l’Auditorium dell’istituto.

 

Il 2 febbraio Carlo Greppi – storico, scrittore, prestigiosa firma di Rai Storia, organizzatore di viaggi della memoria con l’associazione Deina – terrà una lectio magistralis rivolta agli studenti sulla figura di Primo Levi, sulla sua indagine intorno al male e al bene e sul contesto storico della Seconda Guerra Mondiale.

 

“Insieme a Riccione Teatro abbiamo ideato un palinsesto originale e inedito di eventi commemorativi e di riflessione che si distingue per l'eterogeneità delle proposte e dei linguaggi artistici, dal teatro alla musica, dalla letteratura alla storia, per la scelta dei contenuti e dei temi che verranno messi a fuoco, con il preciso scopo di non dimenticare mai questo tragico periodo del nostro passato di italiani ed europei, affinché – come riportato nella legge 20 Luglio 2000 n. 211 che istituisce il “Giorno della Memoria” – simili eventi non possano mai più accadere”. Ha spiegato Sandra Villa, assessora alla Cultura del Comune di Riccione.

 

 
 
 
 
 

Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento: