Stampa

Il cantautore romano riceverà la cittadinanza onoraria dal sindaco della città

e salirà sul palco di piazzale Roma per uno speciale show case.

Per lui un cameo nel film a firma Lucky Red.

 

Reduce dal concerto-evento al Circo Massimo, dove 45.000 persone hanno confermato lo strepitoso successo del cantautore romano, Tommaso Paradiso sarà a Riccione il prossimo 4 ottobre per girare un cameo nel nuovo film a firma Lucky Red.

Per l’occasione, il sindaco Renata Tosi consegnerà simbolicamente la cittadinanza onoraria all’artista che salirà sul palco di piazzale Roma per uno speciale ed esclusivo show case che in parte verrà utilizzato per il film che sarà girato in città.

Come anticipato qualche settimana fa, Riccione sarà infatti il set di un film a cura della casa cinematografica guidata da Andrea Occhipinti che ha prodotto e distribuito in questi anni numerose pellicole di successo e che sta lavorando a questo nuovo progetto con un partner internazionale.

Già iniziati da tempo i sopralluoghi per un film dall’anima giovane e fresca, ambientato in una delle tanti estati che rendono uniche le vacanze a Riccione.

 

Oltre 110 cavalli arabi purosangue, divisi in 12 categorie preliminari per sesso e per età, gareggeranno al Campionato Nazionale di morfologia del Cavallo Purosangue Arabo sabato e domenica 14 e 15 settembre presso il Centro Equestre Horses Riviera Resort di San Giovanni in Marignano e nell’occasione saranno assegnati nuovi e prestigiosi trofei denominati “Città di Riccione”. 

Il Campionato Nazionale, organizzato da ANICA ( Associazione Nazionale Italiana Cavallo Arabo), vede un montepremi di 35.000 euro, affiancato quest’anno da un premio aggiuntivo di 7.500 euro offerto da ECAHO (European Conference of Arabian Horse Organisations) come specifico sostegno all’attività degli allevatori italiani.

I premi saranno assegnati per i migliori piazzamenti già nelle categorie preliminari, ed ovviamente saranno di maggior valore per i primi 3 cavalli classificati per ognuno dei 6 Campionati finali assoluti  in cui si sfideranno i migliori sempre divisi per sesso e per età.

Provenienti da varie regioni italiane, gli splendidi esemplari purosangue sono tutti nati ed allevati in Italia. 

 

Ride Riccione Week è l’evento internazionale dedicato ad ogni declinazione della bicicletta, che alla sua prima edizione ha fatto parlare di sé ad una vasta platea internazionale. Concepita come un prodotto sportivo turistico di promozione del territorio la Ride Riccione Week ha pienamente raggiunto l’obiettivo, portando migliaia di appassionati ed amatori alla scoperta del territorio grazie alla bicicletta per tutta la settimana della sua durata. 

Già fissata la data della prossima edizione per il 7 giugno 2020 con la Granfondo alla sua seconda edizione, con partenza da Riccione per raggiungere il Cippo sul Monte Carpegna, noto per le gesta dell’indimenticato Marco Pantani.

 

La qualità delle acque del mare nel porto canale di Riccione è eccellente. Questa è la classificazione di qualità dell’acqua di balneazione stabilita dal Ministero della Salute.

Questo è l’elemento oggettivo e inconfutabile che conta, in quanto i numerosi prelievi effettuati nel quadriennio 2016/2019, e confermati anche per la stagione in corso, hanno evidenziato un mare che gode di ottima salute. I controlli scrupolosi sono stati ininterrotti durante la stagione estiva secondo il calendario regionale, ma anche nei mesi antecedenti la stagione estiva, l’Amministrazione si è prodigata nel svolgere una serie di azioni volte a garantire la buona qualità delle acque del nostro litorale.

Nel caso particolare relativo al campionamento effettuato da Arpae lunedì 9 settembre al porto canale, e che il giorno successivo ha evidenziato, come rilevato dall’Ausl un lieve superamento dei limiti di enterococchi, in quanto si tratta di  609 MPN /100 ml, va sottolineata una chiara incongruenza che, anche in virtù dell’incontro tecnico, seppur tardivo, dello scorso agosto tra Regione ed enti interessati, andrebbe chiarita.

 

l Palazzo del Turismo ieri sera è stato il palcoscenico per il primo dei due appuntamenti dedicati alla settimana del Gran Premio in programma al Misano World Circuit il prossimo week-end.

Protagonista della serata, a cui ha partecipato un pubblico fatto di tanti appassionati ma anche di molti curiosi, il libro  Pulsioni , appena pubblicato dalla casa editrice Tau, raccontato dalla giovane autrice Laura D’Amico insieme a ospiti del mondo delle corse e del motociclismo che hanno cercato di rispondere alla domanda al centro del suo lavoro: perché in Romagna il fenomeno del motociclismo è così dilagante?

“Oltre alla benzina ci scorre qualcosa di più in queste vene e ieri sera ne è stata la dimostrazione – commenta Laura D’Amico. Il passato, il presente e il futuro del motociclismo in Romagna si sono mostrati davanti all’imponente facciata del Palazzo del Turismo che ha preso vita grazie al video mapping di Federico Fusaglia riportandoci alle memorie dei circuiti cittadini che passavano a pochi metri da lì. Tutte le persone presenti hanno dimostrato che siamo storia, siamo “pulsione” che ci spinge verso nuovi traguardi. Come in un team non sono importanti i singoli ma ciò che si è in grado di costruire insieme. Ringrazio Tau Editrice per aver creduto in questo progetto fin da subito, l’assessorato al turismo del Comune di Riccione e tutti coloro che han dato vita ai capitoli del libro”.

 

Nella settimana dedicata al Gran Premio di MotoGP in programma al Misano World Circuit Marco Simoncelli il Comune di Riccione dedica una serata alla storia del motociclismo in Romagna attraverso suoni, visioni e racconti.

Cosa ti spinge a rischiare quando sei in sella a una moto? Che potere ha il rombo del motore? Come mai spesso si conservano i pistoni? Ma, soprattutto, perché in Romagna il fenomeno del motociclismo è così dilagante?

Queste e altre domande sono servite a Laura D’Amico, giovane autrice del progetto  Pulsioni  a dare una risposta al binomio motociclismo-Romagna che spesso è dato per scontato, come se fosse così da sempre. Il diario di viaggio attraversa le esperienze, presenti e passate, di chi ha vissuto e in parte scritto la storia, rischiando il tutto per tutto. In scena è il dietro le quinte, lontano da tecnicismi e vittorie, per mostrare, per la prima volta, come una pulsione collettiva verso le due ruote a motore, lo hanno reso un tratto identitario del territorio.

 

Il 7 e 8 settembre la Galleria d’arte moderna e contemporanea Villa Franceschi ospita la seconda edizione di Domina, progetto culturale dedicato alla figura della donna nel corso dei secoli e soprattutto nell’arte, nella musica e nel teatro. Organizzato dall’Associazione Identità Europea con il patrocinio del Comune di Riccione anche quest’anno l’obiettivo è affrontare il tema della figura femminile senza cadere negli stereotipi.

Numerosi gli appuntamenti previsti: si aprirà sabato (ore 20.30) con un concerto di musica rinascimentale e la splendida voce del soprano Veronica Villa accompagnata da Elisa Serafini al pianoforte e da Debora Grossi voce narrante.

 

Ha chiuso con il finissage di domenica 1° settembre la mostra di Claude Nori Un’estate con te, inaugurata lo scorso 30 giugno alla presenza dell’autore.

Sono state oltre 6.000 le persone che hanno visitato il percorso espositivo a Villa Mussolini, molte arrivate a Riccione proprio per l’occasione, tantissimi quelli che hanno lasciato una frase o un pensiero e si sono riconosciuti in quei volti e in quegli anni.

Claude Nori è uno degli artisti che meglio hanno raccontato il fascino dolce, romantico e popolare delle spiagge italiane, facendolo conoscere al mondo intero. Da bambino ha passato gran parte delle sue vacanze sulla Rivera romagnola e vi ha fatto poi ritorno più volte, a partire dal 1982, per fotografare l’atmosfera speciale che si crea nei mesi estivi.

 

Martedì 10 settembre ore 21

Piazzale Ceccarini 

Nella settimana dedicata al Gran Premio di MotoGP in programma al Misano World Circuit Marco Simoncelli il Comune di Riccione dedica una serata alla storia del motociclismo in Romagna attraverso suoni, visioni e racconti.

Cosa ti spinge a rischiare quando sei in sella a una moto? Che potere ha il rombo del motore? Come mai spesso si conservano i pistoni? Ma, soprattutto, perché in Romagna il fenomeno del motociclismo è così dilagante?

Queste e altre domande sono servite a Laura D’Amico, giovane autrice del progetto  Pulsioni  a dare una risposta al binomio motociclismo-Romagna che spesso è dato per scontato, come se fosse così da sempre. Il diario di viaggio attraversa le esperienze, presenti e passate, di chi ha vissuto e in parte scritto la storia, rischiando il tutto per tutto. In scena è il dietro le quinte, lontano da tecnicismi e vittorie, per mostrare, per la prima volta, come una pulsione collettiva verso le due ruote a motore, lo hanno reso un tratto identitario del territorio.

 

Chiusura in bellezza al Samsara Beach per la rassegna Albe in controluce, i concerti al sorgere del sole sulla spiaggia di Riccione. Ad invitare ad alzarsi di buon ora questa mattina sono stati i Lato B con le canzoni immortali di Lucio Battisti, una band di quattro artisti indipendenti nati tra il '74 e l'80 che hanno rivisitato il repertorio immenso di Battisti-Mogol alla luce delle proprie esperienze musicali e autoriali.

 

   2   

Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento: