Fabbisogno standard

 
Logo Comune di Riccione

Nota metodologica e fabbisogno standard per Comuni e Province

Sulla Gazzetta Ufficiale n.80 del 05/04/2013 - Suppl. Ordinario n. 26 - è stato pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 21 dicembre 2012 "Adozione della nota metodologica e del fabbisogno standard per ciascun Comune e Provincia, relativi alle funzioni di polizia locale (Comuni), e alle funzioni nel campo dello sviluppo economico - servizi del mercato del lavoro (Province), ai sensi dell'art. 6 del decreto legislativo n. 216/2010".

 

I fabbisogni standard di cui al D.Lgs. 216/2010, che danno attuazione alla Legge Delega n. 42/2009 sul federalismo fiscale, segnano il punto di partenza di un processo di riforma che ha come obiettivo quello di erogare i trasferimenti perequativi agli enti locali in base ai fabbisogni standard necessari a garantire sull'intero territorio nazionale il finanziamento integrale dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali e delle funzioni fondamentali degli enti locali abbandonando il criterio della spesa storica.


La nota metodologica adottata con il DPCM 21 dicembre 2012, con riferimento al Comune, è relativa alla funzione di Polizia Locale. 


Il coefficiente di riparto del fabbisogno standard elaborato per il Comune di Riccione è pari a 0,001147639375.

 

Questo valore è il risultato di tutta una serie di complesse formule matematiche e statistiche che tengono conto dei questionari compilati dai Comuni nell'anno 2011.

 

 

 
 

Ultima revisione dei contenuti della pagina: 08-02-2018

 

Data creazione pagina: 09 Maggio 2013
Ultimo aggiornamento: 08 Febbraio 2018