A Riccione la scuola estiva per giovani promesse della danza in collaborazione con Youth America Grand Prix di New York

 

A Riccione 160 promesse della danza classica e contemporanea hanno partecipato, dal 26 al 30 luglio, ad un importante stage, l’Internazional Summer Intensive Program

A Riccione 160 promesse della danza classica e contemporanea hanno partecipato, dal 26 al 30 luglio, ad un importante stage, l’Internazional Summer Intensive Program, in collaborazione con il più grande concorso al mondo di balletto, lo YAGP (Youth America Grand Prix) di New York, presente in 70 paesi del mondoLa partecipazione alla scuola estiva della Perla Verde per i giovani artisti è stata un lasciapassare ulteriore per accedere alle Semifinali Europee previste il prossimo dicembre al Palacongressi di Riccione, organizzate dal team italiano, in vista delle finali di New York nella primavera 2022. Gli artisti, di età compresa tra i 9 e i 19 anni, provenivano dalle più prestigiose scuole italiane, e in minoranza da quelle straniere, a causa dei limiti dovuti alla attuale situazione sanitaria, come il Teatro alla Scala, il Teatro Nuovo Torino, il Balletto Teatro La Fenice di Venezia, la scuola del Teatro Brancaccio di Roma, l’Accademia Nazionale di danza, oltre che da Cannes, Kievm Lituania, e dalle scuole italiane private più rappresentative del Paese. 

Le audizioni si sono svolte all’Accademia Bartolacci e AGA Ballet di Riccione. Nelle giornate riccionesi la scuola estiva, in accordo con lo staff italiano, ha ospitato i più importanti e autorevoli nomi del panorama internazionale della danza tra direttori di accademie professionali, compagnie junior e ballerini famosi di cui Marie – Josée Redont insegnante della scuola di danza dell’Opera di Parigi, Tadeusz Matacz direttore  della John Cranco Schule di Stoccarda, Oliver Matz Direttore della Accademia di Zurigo, gli italiani Michele Merola ed Enrico Morelli. Gli allievi hanno lavorato intensamente e appreso gli strumenti didattici necessari a ricominciare l’anno accademico. Direttori e maestri hanno inoltre consegnato numerose borse di studio utili ai giovani danzatori per la formazione nelle migliori accademie del mondo.