Libellule. Libri liberi in biblioteca

cartolina dell'evento

La Biblioteca comunale propone un nuovo ciclo di incontri con l’Autore dal titolo

LIBELLULE libri liberi in biblioteca, che si svolgeranno all’interno della sala di lettura nei giorni di giovedì 14 febbraio, 7 marzo e 21 marzo 2019 alle ore 21. La rassegna si propone come un cantiere aperto di novità editoriali, segnalando di volta in volta gli autori, gli scritti e le proposte culturali più innovative e ricche di suggestioni.  

 

Giovedì 14 febbraio ore 21 presentazione, reading

DAVIDE BRULLO con la partecipazione di Silvio Castiglioni

La feroce storia d'amore tra Boris Pasternak e Marina Cvetaeva

da "Un alfabeto nella neve" (Castelvecchi, 2018).

 

Giovedì 7 marzo ore 21 presentazione, reading

TIZIANO SCARPA Soldi, nuvole e libellule 

da "Una libellula di città e altre storie in rima" (Minimum Fax, 2018) 

 

Giovedì 21 marzo ore 21 presentazione, reading 

ISABELLA LEARDINI con la partecipazione di giovani poeti   

Il linguaggio magico della poesia  da "Domare il drago" (Mondadori, 2018)

 
 

Gli autori

Davide Brullo

Davide Brullo scrive anche quando dorme. Ha pubblicato, tra l’altro, i libri di poesia Annali, L’era del ferro, Abbecedario antartico, e i romanzi Rinuncio, Ingamr Bergman. La vita sessuale di Franz Kafka, Pseudo-Paolo. Lettera di San Paolo Apostolo a San Pietro, Un alfabeto nella neve, che costituiscono i primi quattro libri del ‘Ciclo del Tradimento’. Scrive su il Giornale e Linkiesta, ha fondato e dirige il quotidiano culturale Pangea (www.pangea.news).

Tiziano Scarpa

Scrittore italiano (Venezia 1963). Oltre che romanziere è autore di poesie, di programmi radiofonici (come Pop corn, 1997; La visita, 2006; La musica nascosta, 2008) e scrive testi teatrali (tra cui Comuni mortali, 2007; L'inseguitore, 2008; L'ultima casa, 2011; L'infinito, 2011). Negli anni Ottanta ha anche sceneggiato alcuni fumetti per Frigidaire. Ha collaborato per diversi quotidiani e riviste ed è stato tra i fondatori della rivista on-line Il primo amore e del blog Nazione Indiana. Prima di vincere con Stabat Mater (2009) il Premio Strega e il SuperMondello, ha pubblicato altri romanzi, come Occhi sulla graticola (1996) e Kamikaze d’occidente (2003). Tra gli ultimi scritti si ricordano: Le cose fondamentali (2010), Il brevetto del geco (2016) e, tutti nel 2018, il romanzo Il cipiglio del gufo e le raccolte di versi Le nuvole e i soldi e Una libellula di città e altre storie in rima.

Isabella Leardini è nata a Rimini nel 1978. Nel 2002 ha vinto la sezione inediti del Premio Montale. Ha pubblicato i libri La coinquilina scalza, edito nella collana Niebo curata da Milo De Angelis (La Vita Felice, 2004, IV ed.) e Una stagione d'aria (Donzelli, 2017). Le sue poesie sono pubblicate in diverse antologie in Italia e all'estero, tra cui Les Poètes de la Méditerranée (Gallimard, 2010) con traduzione di Jean Baptiste Para, e Nuovi poeti italiani 6 (Einaudi 2012) a cura di Giovanna Rosadini. E' direttore artistico del Festival della poesia giovane Parco Poesia e del premio ad esso legato. Si occupa di laboratori di scrittura poetica dedicati agli adolescenti. Nell’agosto 2018 ha pubblicato il libro “Domare il drago” (Mondadori).

 
 

Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento: