La sosta si paga con il telefonino, dopo la sperimentazione al Curiel altri parcheggi con l’app

 

– Dopo una fase iniziale di sperimentazione al parcheggio interrato di Piazzale Curiel il pagamento della sosta con lo smartphone si estende da mercoledì 3 agosto ad altri parcheggi cittadini. Sarà quindi possibile corrispondere il tempo di sosta prescelto nei parcheggi contrassegnati da strisce blu con il proprio telefono cellulare grazie al sistema di pagamento Smart@PARK. Oltre al piano interrato di Piazzale Curiel con una capienza da 160 posti, si potrà accedere attraverso la piattaforma XPay, anche nel piano in superficie dello stesso Piazzale Curiel, nel parcheggi di viale Ariosto e dei Piazzali dei Giardini, del Porto e Azzarita per complessivi 330 posti auto. Ricordiamo che il funzionamento è semplice e agevole.

 

Basta fotografare il QR code al parchimetro per scaricare l’app gratuitamente, inserire un indirizzo email e la targa della propria autovettura. Comunicare l’ora prevista di sosta, che potrà essere prorogata in ogni momento e selezionare la carta di credito.

Una mail darà conferma della transazione avvenuta. In prossimità della scadenza del tempo di sosta, l’automobilista riceverà una notifica di avviso in modo che nel caso di prolungamento della sosta, non occorrerà tornare all’auto per sostituire il classico tagliando da esibire sul cruscotto dell’auto, bensì basterà darne comunicazione via app.

 

Con l’app non occorre infatti la stampa del tagliando. Saranno gli agenti della PM muniti di palmari a visualizzare i mezzi per i quali è in corso un pagamento on line.

 

Per il vice –sindaco con delega alla Polizia Municipale Luciano Tirincanti “ Aggiungiamo un ulteriore tassello, come ci eravamo prefissati lo scorso anno, all’utilizzo di altri parcheggi in città dopo il Curiel, con un ulteriore servizio di pagamento al passo con i tempi. Abbiamo iniziato un percorso di aggiornamento tecnologico che, ampliando il ventaglio di opportunità con il pagamento della sosta attraverso app,consente all’automobilista di pagare effettivamente l’esatto importo della sosta. Tradotto: meno emissioni di biglietti, niente file ai parcometri e più comodità”.

 

Per info i portali del Comune di Riccione e della Polizia Municipale:

http://www.poliziamunicipalericcione.it/Engine/RAServePG.php/P/26801PMR0300/M/25001PMR0403/T/Sosta-facile-con-SmrtPark

 
 
 
 
 

Area tematica:


Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento: