Banner NewsLetter

Le iniziative dei servizi culturali dal 18 al 25 ottobre 2020

Compleanno Riccione

Domenica 18 ottobre ore 16:30  Buon Compleanno Riccione - Piazzale Ceccarini 11   

A due anni dal Centenario di Riccione comune autonomo (1922-2022), la città si dà appuntamento domenica 18 ottobre in piazzale Ceccarini per celebrare il 98° compleanno, un’occasione importante per un momento di condivisione e riflessione, un abbraccio simbolico e collettivo con i suoi cittadini e i suoi ospiti. Le celebrazioni del compleanno iniziano con la proiezione sul grande ledwall posto sulla facciata del Palazzo del Turismo di un video emozionante dedicato al territorio romagnolo, raccontato e promosso da Ride Riccione Week in collaborazione con Sky Sport che vede protagonisti la leggenda del ciclismo Francesco Moser e l'assessore al Turismo Sport Cultura Eventi, Stefano Caldari che attraversano in bici il territorio romagnolo. A raccontare il progetto, ci sarà Gianfranco Sanchi, project manager di Ride Riccione Week. Si proseguirà con la musica e le immagini di un originale video show ideato dal produttore e conduttore radiofonico Chicco Giuliani che con la collaborazione di Dj Aladyn e insieme all’assessore Stefano Caldari daranno vita ad un talk inedito ripercorrendo attraverso videoclip, immagini e cartoline di Riccione la storia della città dagli “anni ruggenti” a oggi. Ci sarà anche il “dolcetto” simbolo del compleanno che ha accompagnato negli ultimi anni le diverse edizioni dell’evento, che verrà distribuito al pubblico in confezioni sigillate. Il dolcetto di Riccione richiama quest’anno il tema della stella luminosa, protagonista del progetto di comunicazione e del palinsesto degli eventi di Natale Capodanno 2020-2021, Riccione Christmas Star. L’evento è aperto al pubblico nel rispetto delle vigenti misure di prevenzione anti-Covid19. Informazioni: IAT tel. 0541 426050

 
Anteprima conversazioni arte

Domenica 25 ottobre ore 17 I colori di Rimini. Una pinacoteca immaginaria di Alessandro Giovanardi - Palazzo del Turismo 

Un incontro speciale per l'anteprima del ciclo di conversazioni d'arte Il classico nel contemporaneo, giunto alla 5ª edizione, che quest'anno con Arte e moda. Dialogo nel tempo seguirà il fil rouge che unisce questi due mondi, che si confrontano in un dialogo alla pari, tra ispirazioni, contaminazioni, e interazioni. Gli appuntamenti della rassegna saranno quattro, si svolgeranno nel mese di novembre e saranno preceduti dall'incontro di domenica 25 ottobre con lo storico e critico d’arte Alessandro Giovanardi che in dialogo con la curatrice della rassegna Sara Andruccioli, racconterà al pubblico riccionese I colori di Rimini, un itinerario ideale tra i tesori d'arte della sua città, soffermandosi sulle opere di grandi pittori, dal ‘300 al ‘600, tra cui Giotto, Piero della FrancescaGuido Cagnacci, che hanno saputo esprimere con l'uso sapiente del colore, non solo la realtà, ma anche ciò che va oltre, l’inesprimibile. Fascinazioni che uniscono arte e moda attraverso un legame potente e dalla magia di una pinacoteca immaginaria innescano un ciclo di conversazioni unico nel suo genere. L'iniziativa è promossa dall’assessorato Turismo Sport Cultura Eventi del Comune di Riccione in collaborazione con Riccione Teatro, programma completo della rassegnaIngresso libero,posti limitati.Prenotazione obbligatoria. In conformità con le disposizioni anti-Covid, gli spettatori devono obbligatoriamente indossare la mascherina, igienizzare le mani all’ingresso e rispettare la distanza minima di 1 metro. Informazioni e prenotazioni: IAT tel. 0541 426050 iat@comune.riccione.rn.it  riccione.it

 
Liebe Pina

Fino al 18 ottobre Liebe Pina. Fotografie di Ninni Romeo - Villa Mussolini, Viale Milano 31

La mostra, interamente dedicata alla celebre coreografa Pina Bausch, espone più di cinquanta fotografie, in parte inedite, realizzate da Ninni Romeo, fotografa e poi assistente personale della Bausch. Il percorso espositivo è composto da una raccolta di fotografie-ricordo, in piccolo formato e a volte sciupate dal tempo, con flash di back stage. Compaiono inoltre momenti conviviali trascorsi durante le tournée e qualche foto di contesto che riproduce luoghi-simbolo come la Schwebebahn, la ferrovia sospesa di Wuppertal. Il montaggio di queste immagini vuole richiamare un album di famiglia, un ricordo affettuoso della grande family del Tanztheater Wuppertal fondato e diretto da Pina Bausch. Grazie alla retrospettiva Pina Bauschun ritratto è anche possibile consultare i numerosi video sul teatrodanza conservati dall’archivio di Riccione Teatro. Informazioni: la mostra, a ingresso libero, resta aperta sabato e domenica dalle 15 alle 20. 

 
Enzo Bellini

Fino al 18 ottobre Enzo Bellini. Favole - Villa Franceschi, Viale Gorizia 2

La mostra Favole ripercorre le tappe più significative dell'attività creativa dell'artista romagnolo Enzo Bellini (1932-2015), figura originale e rappresentativa di una sensibilità artistica che affonda le sue radici nelle forme espressive del Novecento italiano. La sua arte, tecnicamente raffinata, trae ispirazione dalla struggente bellezza della natura, del mondo animale, delle stagioni. Sono esposti 80 lavori tra dipinti, acqueforti e disegni a china, un’ampia selezione delle sue opere, testimonianza di un lungo percorso artistico e umano sempre alla ricerca dell’anima e della bellezza che si celano in ogni forma vivente. Le opere di Enzo Bellini dialogano idealmente con alcune opere della collezione permanente di Villa Franceschi che ospita importanti artisti italiani dal Novecento all’età contemporanea, tra cui: Alberto Burri, Renato Birolli, Virgilio Guidi, Mattia Moreni, Ennio Morlotti, Alberto Sughi. Informazioni: la mostra, a ingresso libero, resta aperta dal venerdì alla domenica dalle 16 alle 19.

 

 

Gli indirizzi mail sono stati reperiti attraverso fonti di pubblico dominio o attraverso e-mail da noi ricevuta o resi noti all'atto dell'iscrizione. 
Questa newsletter è collegata al sito istituzionale del Comune di Riccione e non ha alcuna finalità commerciale. Viene spedita nel rispetto dell'art. 13 del Regolamento europeo n.679/2016  sulla tutela dei dati personali e offre un contributo alla condivisione di iniziative ed eventi presenti sul territorio. E' inviata in Ccn agli iscritti e a coloro il cui indirizzo sia stato segnalato, sia pubblico o da elenchi resi pubblici da utenti e pervenutici in cc. Per questa ragione la newsletter servizi culturali non è spam. Se ti abbiamo importunato ti chiediamo scusa e potrai cancellarti cliccando sul link con dicitura "Cancellati dalla newsletter" posto in fondo alla mail. Ci auguriamo che le nostre comunicazioni siano di tuo interesse.  Continuare a mantenere il dialogo con te è per noi fondamentale: i tuoi dati sono trattati con estrema attenzione e se vuoi approfondire questo aspetto, ti invitiamo a consultare la nostra Policy sulla Privacy aggiornata alle ultime disposizioni di legge.

 

Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento: