Società sportive, varati dalla Giunta gli aiuti per la ripresa

 

Riccione, 12 May 2020

 

Per ridare ossigeno alle società che gestiscono le strutture sportive  comunali, in sofferenza dopo il lungo periodo di lockdown la Giunta comunale di Riccione ha deciso di intervenire con una serie di misure: sospensione dei pagamenti dei canoni dovuti per il periodo di non utilizzo legati all’epidemia Covid 19, e anticipo del pagamento del corrispettivo da parte dell’amministrazione comunale, in rate trimestrali anziché semestrali, dell’intero importo a favore delle società sportive che hanno in gestione gli impianti comunali.

Potranno usufruirne quindi le società che gestiscono i campi da calcio degli stadi comunali di via Puglia, via Bergamo, via Moncalieri, via Arezzo; la società che gestisce il campo da baseball, quelle che gestiscono i campi da tennis di via Forlimpopoli e di via Milano; la società del Pattinaggio Giardini, del bocciodromo, della pista di automodelli radiocomandati via Saluzzo e la società dello Stadio del Nuoto.

“Siamo certi che attraverso queste misure si potranno garantire i servizi ai cittadini - ha detto l’assessore allo Sport Stefano Caldari - nonostante le difficoltà del periodo. La ripresa dello sport è fondamentale perché è una di quelle attività, sempre praticata in sicurezza e con tutte le accortezze contro il diffondersi del virus, che facilita il ritorno alla normalità della comunità, delle famiglie, dei cittadini e delle imprese”. 

 

 
 
 
 

Area tematica:


Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento: