Nido e infanzia, da domani on line le graduatorie

 

Riccione, 23 April 2020

 

Saranno pubblicate domani sul sito del Comune di Riccione https://riccione.ecivis.it le graduatorie provvisorie per i nidi e le scuole dell’infanzia comunali. Si tratta di graduatorie provvisorie in cui i genitori potranno visualizzare il punteggio ottenuto al fianco al numero di protocollo assegnato alla relativa pratica. Per quanto riguarda il nido, bimbi da zero a 3 anni, le domande pervenute sono 129 di residenti e 17 non residenti. Per i bimbi da 3 a 6 anni, quindi scuole per l’infanzia, le domande pervenute sono 180, di cui 161 residenti e 19 non residenti. Delle 161 domande di residenti, 146 sono relative all’inserimento di bimbi nati nel 2017, 12 quelli nati nel 2016, 3 quelli nati nel 2015.

Si avvisa che nel termine di 15 giorni dalla pubblicazione della graduatoria provvisoria possono essere presentate richieste di rettifica di errori supportate da idonea documentazione comprovante la sussistenza dei requisiti. In seguito ai controlli effettuati dall’ufficio viene pubblicata la graduatoria definitiva con l’assegnazione dei posti.

Le assegnazioni avvengono sulla base delle preferenze espresse per ogni struttura indicata nella domanda, in relazione ai posti disponibili. Si avvisa che entro il termine di 7 giorni dalla pubblicazione della graduatoria definitiva i genitori devono necessariamente accettare il posto. L’anno educativo e scolastico 2020/2021 prenderà inizio, salvo ulteriori disposizioni che dovessero essere emanate per la gestione dell’emergenza epidemiologica. Per informazioni rivolgersi all’Ufficio Iscrizioni e Rette via Flaminia 41 iscrizionirette@ comune.riccione.rn.it 0541/428801 

“Siamo contenti di aver dato risposta a tutte le domande che ci sono pervenute dalle famiglie - ha detto l’assessore ai Servizi Educativi, Alessandra Battarra -. Non vediamo l’ora di accogliere questi bambini nei nostri servizi. Soprattutto in questo momento particolare perché sappiano quanto le famiglie abbiano bisogno di inserire i bambini per poter tornare al lavoro. Sappiamo che avere la prospettiva di tornare al nido o alla scuola dell’infanzia per un bambino oggi più che mai è importantissimo. La scuole senza bambini sono un’immagine triste, auspichiamo che con l’aiuto del Governo e della Regione si possano aprire le porte il più presto possibile a tutti i bimbi e alle loro famiglie”. 

 

 
 
 
 
 

Area tematica:


Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento: