Demenza, un progetto per sostenere chi ne è affetto Attraverso la realizzazione di interventi a distanza

 

Riccione, 13 May 2020

 

Anche nel nostro territorio l’emergenza legata alla diffusione del Coronavirus ha coinvolto pesantemente – sia in termini di malattia che di mortalità – la popolazione anziana, soprattutto quella affetta da patologie cronico-degenerative come la demenza.

L’isolamento domiciliare, il venir meno delle figure di riferimento (parenti, assistenti familiari) e la chiusura delle attività e dei cosiddetti servizi “a bassa soglia” rivolti alle persone con demenza e ai loro familiari (Centri d’Incontro, Cafè Alzheimer e Sportelli informativi dell’Associazione Alzheimer Rimini ODV) hanno ulteriormente accentuato le difficoltà legate alla gestione di questa patologia.

Per tale motivo i Comuni del Distretto Sud con l’Associazione Alzheimer Rimini ODV, il Centro per i disturbi cognitivi e demenze (CDCD) di Rimini dell’AUSL Romagna e il Gruppo Ricerca Interventi Psicosociali Invecchiamento e DEMenze (GRIPIDEM), Dipartimento di Psicologia, Università di Bologna, hanno attuato una ridefinizione tempestiva di tutti i progetti a sostegno delle persone con demenza attivi attraverso la realizzazione di interventi “a distanza”.

Il lavoro condiviso di tutti i professionisti coinvolti nelle diverse realtà ha permesso di raggiungere l’importante obiettivo di rimanere vicini alle persone più fragili con un approccio flessibile modulato continuamente per una risposta puntuale e personalizzata ai bisogni delle persone con demenza e ai loro familiari.

A un mese dall'inizio dell’attività i professionisti dei diversi Centri del Distretto hanno raggiunto 280 persone attraverso telefonate (68 rivolte a persone con problemi di memoria, 224 a familiari e 55 a entrambi), videochiamate singole (12 rivolte a persone con problemi di memoria e 74 a persone e familiari), videochiamate multiple (22 rivolte contemporaneamente a due o più persone). All’interno delle chat dei familiari sono stati postati (e alcuni inviati anche via mail) 23 video/tutorial, documenti/schede (inerenti esercizi di stimolazione cognitiva, reminescenza, proposte di movimento Metodo Hobart®, musicoterapia, mandala, laboratori di lettura e di giardinaggio) e 8 edizioni del “Giornalino”, una raccolta di esercizi cognitivi e di reminescenza predisposti dai professionisti per le persone dei Centri. Il sito dell’Associazione Alzheimer Rimini ODV (www.alzheimerrimini.net) è stato arricchito dal blog “La collana di fiori” con materiale informativo, suggerimenti per affrontare la permanenza a domicilio delle persone con difficoltà di memoria e una rubrica contenente gli esercizi da scaricare.

Le attività proposte sono state realizzate con la preziosa collaborazione e partecipazione attiva dei familiari, tenendo conto delle singole capacità e risorse. In particolare gli psicologi hanno effettuato le videochiamate multiple proponendole alle persone in base alle affinità e alle amicizie nate fra loro frequentando i Centri, ripristinando un contatto che era stato così bruscamente interrotto. Le persone con problemi di memoria hanno mostrato una straordinaria capacità di adattamento alla videochiamata, dimostrando interesse, attiva partecipazione e capacità di riconoscere le persone e gli operatori già incontrati ai Centri. Risultati altrettanto positivi e stimolanti sono emersi anche dal lavoro con i familiari che hanno apprezzato l’importanza delle azioni svolte e la loro regolarità e si sono sentiti accompagnati e sostenuti nel loro difficile ruolo quotidiano. Inoltre, grazie alla più stretta interazione con i pazienti (come nelle videochiamate e negli esercizi comuni) hanno potuto scoprire le loro residue (e a volte sorprendenti) capacità nonché recuperare ricordi e relazioni che sembravano dimenticati.

Questa importante e innovativa esperienza ha avuto risonanza sulla stampa locale e sul sito di Interdem (http://interdem.org/?p=7290), attraverso cui una rete europea di ricercatori che vaglia e diffonde interventi di qualità volti a migliorare la vita delle persone con demenza e dei loro familiari.

Ufficio Stampa
Comune di Riccione
Viale Vittorio Emanuele II, 2 Tel. 0541- 608103 stampa@comune.riccione.rn.it www.comune.riccione.rn.it

 
 
 
 

Area tematica:


Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento: