Tutti gli eventi in città!

PROPOSTE DIDATTICHE MUSEI DI RICCIONE

ANNO SCOLASTICO 2015/2016 - PROPOSTE DIDATTICHE MUSEI DI RICCIONE

Anche quest'anno il Museo del Territorio e la Galleria d'arte moderna e contemporanea Villa Franceschi di Riccione propongono interessanti percorsi didattici su temi storico-archeologici e artistici per la scuola dell'infanzia, primaria e secondaria. 

 

 

LA BELLA STAGIONE: il cartellone teatrale riccionese

dicembre 2015- maggio 2016 - LA BELLA STAGIONE: il cartellone teatrale riccionese

Da venerdì 4 dicembre on line il calendario

www.labellastagione.it

 

RICCIONE CINEMA D'AUTORE :gennaio 2016

11 gennaio- 2 febbraio 2016 il lunedì ore 21 e il martedì ore 20,30 - RICCIONE CINEMA D'AUTORE :gennaio 2016

La rassegna di cinema d'autore 2016 inaugura LUNEDI 11 GENNAIO con la gradita e pregiata presenza della regista MARIA SOLE TOGNAZZI a commentare il suo ultimo film IO E LEI.

Si prosegue la settimana successiva con il conturbante MON ROI e i suoi due interpreti d'eccezione Vincent Cassel e Emmanuelle Bercot,a seguire la commedia italiana DOBBIAMO PARLARE con  l'importante cast di Bentivoglio, Rubini, Ragonese e, altro italiano, BELLA E PERDUTA, unico italiano presentato a  Locarno.

 

Ciclo di conferenze. La memoria minacciata. Quale futuro per il passato? II edizione

22 gennaio - 12 febbraio 2016 - Ciclo di conferenze. La memoria minacciata. Quale futuro per il passato? II edizione

Dal 22 gennaio al 12 febbraio 2016, ogni venerdì alle ore 21

Sala conferenze Centro della Pesa, via Lazio, 10; Palazzo del Turismo, piazzale Ceccarini, 11

Ingresso libero

 

Dopo il successo del ciclo di conferenze dedicato all'archeologia dell'edizione 2015, organizzato dal Museo del Territorio dell’Istituzione Riccione per la Cultura del Comune di Riccione, ritornano nuovi interessanti appuntamenti, incentrati su avvenimenti di drammatica attualità. La presa di Mosul, in Iraq, l’8 giugno 2014 ha segnato l’inizio di una tragica storia di saccheggi e devastazioni di siti archeologici, musei e beni culturali in tutta l’area del Vicino Oriente. I quattro appuntamenti  de "La memoria minacciata. Quale futuro per il passato?", in programma a partire dal 22 gennaio fino al 12 febbraio, hanno l’intento di accendere i riflettori sull’importanza del patrimonio storico, presentando alcuni rilevanti progetti di ricerca che vedono l’Italia come capofila nello studio, conservazione e valorizzazione di un tesoro ricchissimo, ma troppo spesso dimenticato.

 

COMMEDIA DIALETTALE: UNA BELA FAMIJA

sabato 23 gennaio - sabato 30 gennaio- sabato 6 febbraio 2016 - COMMEDIA DIALETTALE: UNA BELA FAMIJA

La commedia dialettale comico musicale "UNA BELA FAMIJA" scritta da Luciano Luzzi per la compagnia "ATTORI PER CASO" con incasso in beneficenza si replicherà allo Spazio Tondelli sabato 23, sabato 30 gennaio e sabato 13 febbraio.

 

DA QUALCHE PARTE TRA MUSICA E PSICOANALISI

domenica 24 gennaio 2016 ore 16,30 spazio Tondelli - DA QUALCHE PARTE TRA MUSICA E PSICOANALISI

La società di Psicodramma Analitico SIPsA propone la Rassegna “Da qualche parte tra musica e psicoanalisi” sul il tema “ Narcisismo Amore e Musica”. Attraverso la musica si esprimono e si trasformano creativamente emozioni appartenenti ad ogni essere umano.Pensiamo che le arti ,e in particolare la musica ci permettano di uscire dal guscio più distruttivo del narcisismo e trasformare una nuova forma di desiderio verso la vita, verso l’altro , facilitare la relazione tra le persone.

DOMENICA 24 GENNAIO ore 16.30 Spettacolo VISSI D’AMORE Le donne di Puccini

Il Soprano Luisa Giannini e l’attrice Federica Santinello, accompagnate dal pianoforte del M ° Stefano Celeghin, danno voce e corpo alle eroine pucciniane, affidando ad Elvira, il compito di accompagnarci tra le aree più famose , costruendo il racconto del rapporto del maestro con il mondo femminile dentro e fuori le sue opere.In questo primo appuntamento gli interventi dei relatori ci permetteranno di esplorare L’ Amore per sé, che può andare da un senso di autostima sano per sé stessi fino ad un bisogno continuo di sentirsi ammirati .

Roberta Savioli Psicoterapeuta ci parlerà del Narcisismo Genitoriale,Massimo De Mari Psicoanalista ci parlerà dell’Amore e della Gelosia. Introduce la serata Cinzia Carnevali Psicoanalista. Presenta Rita Arianna Belpassi

 

 

 

 

GRANDE DANZA SU GRANDE SCHERMO:Rhapsody / Two Pigeons

martedì 26 gennaio 2016 ore 20,15 Cinepalace - GRANDE DANZA SU GRANDE SCHERMO:Rhapsody / Two Pigeons

In diretta dal Royal Opera House di Londra

Doppio spettacolo con due balletti di Frederick Ashton: Rhapsody, con musiche di Rachmaninoff su un tema di Paganini. La musica cupa, conturbante e geniale è in grado di ispirare alcune fra le coreografie più emozionanti di Ashton per un balletto acuto, appassionato, sublime, che rappresenta l’apice del suo stile romantico. La seconda metà dello spettacolo è costituita dal delicato e apparentemente spiritoso I due piccioni, con musica di Messager, un lavoro raramente rappresentato, una delizia per i fan del balletto di tutto il mondo. In scena anche due piccioni vivi.

 

RICCIONE CINEMA AUTORE: BELLA E PERDUTA

lunedì 1 ore 21 e martedì 2 febbraio 2016 ore 20,30 Cinepalace - RICCIONE CINEMA AUTORE: BELLA E PERDUTA

Presentato in concorso al Festival di Locarno 2015 e come evento di pre-apertura del 33° Torino Film Festival ,Bella e perduta, è dunque la terra di Carditello, un tempo fertile al punto da garantire tre raccolti l’anno ma oggi immiserita da anni di malaffare e di rinuncia delle nuove generazioni al lavoro agricolo. Bella e perduta è la reggia, più volte saccheggiata e circondata di discariche abusive, recentemente al centro di un progetto di salvataggio avviato dall’allora Ministro Bray. Una terra e una reggia che assurgono a emblema della bellezza (grande e piccola) del così detto “bel paese”, una bellezza strenuamente difesa dall’“angelo di Carditello”, il pastore Tommaso Cestrone che per tre anni ha pulito e difeso il sito da camorristi e vandali.

 

GRANDE ARTE SU GRANDE SCHERMO:GOYA

martedì 2 e mercoledì 3 febbraio 2016 Cinepalace - GRANDE ARTE SU GRANDE SCHERMO:GOYA

 Biglietto ridotto agli iscritti riccioneperlacultura ( 8 euro)

Il tour cinematografico che racconta l’arte e i capolavori del rivoluzionario pittore spagnolo.Il pittore che ha aperto le porte all’arte moderna. Francisco Goya, è considerato uno dei più importanti artisti spagnoli di tutti i tempi e uno dei precursori dell’arte moderna, in grado di affermare la sua arte suprema sia come ritrattista dei più alti ranghi della società spagnola, sia come commentatore della vita del popolo. Sul grande schermo un accesso esclusivo all’acclamata mostra Goya: the Portraits della National Gallery di Londra, un ritratto avvincente del pittore attraverso opinioni di esperti internazionali, capolavori tratti da collezioni di fama mondiale e visite ai luoghi in cui l’artista spagnolo visse e lavorò.

.

 

LA BELLA STAGIONE: TRADIMENTI

mercoledì 3 febbraio 2016 ore 21- Spazio Tondelli - LA BELLA STAGIONE: TRADIMENTI

  POSTI ESAURITI

AMBRA ANGIOLINI,FRANCESCO SCIANNA in "TRADIMENTI"di Harold Pinter

musiche Luca D’Alberto luci Giuseppe Filipponio regia Michele Placido

Diretti da Michele Placido, due attori molto amati della scena italiana, Ambra Angiolini e Francesco Scianna, portano in scena una delle opere più note del premio Nobel Harold Pinter. Robert ed Emma all’apparenza sono una coppia felicemente sposata, hanno successo nei loro rispettivi lavori e sono buoni amici di Jerry e sua moglie Judith. A una festa Jerry confessa ad Emma di amarla e lei ricambia lo stesso sentimento. Ma Robert – il più perspicace, il più arguto, il più scaltro dei tre personaggi – si accorge dell’infedeltà di sua moglie e infine Emma schiacciata dalle proprie bugie e dal tradimento finalmente confessa.

 

 

 Mercoledì 10 febbraio. Il giorno del ricordo in memoria delle vittime delle foibe

Mercoledì 10 febbraio ore 21 Centro della Pesa - Mercoledì 10 febbraio. Il giorno del ricordo in memoria delle vittime delle foibe

Mercoledì 10 febbraio 2016 alle ore 21 - Centro della Pesa, Biblioteca Comunale, Via Lazio 10

L’Amministrazione comunale e l’Istituzione Riccione per la cultura intendono onorare il Giorno del Ricordo in memoria delle vittime delle foibe e dell’esodo di 350 mila Istriani, Fiumani e Dalmati con un incontro pubblico che vedrà la partecipazione di Monica Paliaga, Delegata provinciale dell’Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia e di Giovanni Ruzzier, Delegato provinciale Unione degli Istriani-Libera Provincia dell’Istria in esilio.

Ingresso libero

 

 

GRANDE MUSICA SU GRANDE SCHERMO:LA TRAVIATA

GIOVEDì 4 febbraio 2016 ORE 19.45 CINEPALACE - GRANDE MUSICA SU GRANDE SCHERMO:LA TRAVIATA

IN DIRETTA DA ROYAL OPERA HOUSE 

La Traviata è considerata una delle più raffinate opere di Verdi e l'allestimento tradizionale di Richard Eyre è una delle produzioni più popolari della Royal Opera House. È la storia della cortigiana parigina Violetta Valéry, una delle più grandi eroine della storia dell'opera, che s'ispira alla vicenda della cortigiana Marie Duplessis, morta nel 1847, all'età di 23 anni. In questa messa in scena, Violetta ha la voce della soprano russa Venera Grimadieva, che debutta alla Royal Opera House dopo la fortunata apparizione, sempre nei panni di Violetta, al Glyndebourne Festival.

 

Prof. Valerio Massimo Manfredi - "L'uomo è fatto in gran parte della sua memoria"

Prof. Valerio Massimo Manfredi - "L'uomo è fatto in gran parte della sua memoria"

Venerdì 12 febbraio 2016 ore 21.00 - Palazzo del Turismo, Piazzale Ceccarini 11

Ultimo importante appuntamento del ciclo di incontri “La memoria minacciata. Quale futuro per il passato?”

Le conversazioni del ciclo hanno posto l’accento sulla drammatica storia dei recenti saccheggi e devastazioni di siti archeologici, musei e beni culturali in tutta l’area del Vicino Oriente, a partire dalla presa di Mosul, in Iraq, dell’8 giugno 2014. L’ultimo incontro, il 12 febbraio, vedrà la partecipazione del celebre archeologo e scrittore Valerio Massimo Manfredi che, nel suo intervento, approfondirà il valore e l’importanza del passato, soprattutto come preziosa eredità per le generazioni future. Manfredi è autore di bestsellers, in particolare romanzi storici, tradotti in tutto il mondo; ha partecipato a numerosissime campagne di scavo, è conduttore televisivo e sceneggiatore.

 

 

RICCIONE CINEMA AUTORE: CAROL

lunedì 8 ore 21 e martedì 9 febbraio 2016 ore 20,30 Cinepalace - RICCIONE CINEMA AUTORE: CAROL

Osannato all’ultimo Festival di Cannes, cinque nomination per il miglior film, per la miglior regia, per la miglior colonna sonora originale e due nomination per il ruolo di miglior attrice, una per Cate Blanchett e una per Rooney Mara. Una storia d’amore costruita in modo squisito e molto sentito, che è capace di mostrare ogni ombra e sfumatura delle vite interiori dei suoi protagonisti. Elegante, classico, scritto e interpretato magistralmente, drammatico e struggente a più livelli senza trascurare la speranza di un’ emancipazione al femminile sul diritto alla diversità, si ispira ad un romanzo  di Patricia Highsmith pubblicato nel 1952.

Ambientato nell’anno di uscita del romanzo, racconta l’amore proibito tra la signora benestante Carol e la giovane cassiera Theresa: due donne molto diverse tra loro, la prima ricca e infelicemente sposata, l'altra una giovane commessa di un grande magazzino. Tutto è presentato in modo superbo: gli abiti, le acconciature, le automobili, i vagoni dei treni, i giradischi, i rossetti e le sigarette con intelligenza suprema e incredibile compostezza

 

RICCIONE CINEMA D'AUTORE : febbraio 2016

febbraio 2016- il lunedì ore 21 e martedì 20,30 Cinepalace - RICCIONE CINEMA D'AUTORE : febbraio 2016

Carol  Osannato all’ultimo Festival di Cannes, cinque nomination per il miglior film, per la miglior regia, per la miglior colonna sonora originale e due nomination per il ruolo di miglior attrice, una per Cate Blanchett e una per Rooney Mara, racconta l’amore proibito tra la signora benestante Carol e la giovane cassiera Theresa: due donne molto diverse tra loro, la prima ricca e infelicemente sposata, l'altra una giovane commessa di un grande magazzino. Tutto è presentato in modo superbo: gli abiti, le acconciature, le automobili, i vagoni dei treni, i giradischi, i rossetti e le sigarette con intelligenza suprema e incredibile compostezza

IL LABIRINTO DEL SILENZIO Germania, fine anni Cinquanta. Un giovane pubblico ministero decide di far luce sugli orrori del passato, dando il via a un processo contro alcuni importanti personaggi pubblici che avevano prestato servizio ad Auschwitz. Candidato all'Oscar 2016 come migliore film straniero, grazie al lavoro eroico di un procuratore riuscirà a portare alla luce gli orrori di Auschwitz e trascinare in processo 22 criminali implicati nella rete dei campi di sterminio.

IL GRANDE DITTATORE Ogni somiglianza tra il dittatore Hynkel e il barbiere ebreo è puramente casuale. Con questo cartello inizia Il grande dittatore, il capolavoro di Charlie Chaplin a 75 anni dalla sua prima uscita che ha avuto una vita travagliata nel nostro paese. bloccato dalla censura.

ASSOLO Un film divertente e molto intelligente, con tanti attori scelti con sapienza, tutti perfetti nei loro ruoli, e li racconta con ironica grazia. La storia di Flavia, una cinquantenne che non si ama e non sa valorizzarsi, rimasta sola dopo due mariti. Una disistima legata all’età che è retaggio antico: sin quando non si conquista la libertà di non vedersi con gli sguardi degli altri si é sempre oggetto, non soggetto.

ISLA MINIMA  

La isla minima  di Alberto Rodríguez  è un raro esempio di noir europeo, vincitore di otto premi Goya, un viaggio nel cuore di tenebra di un paese allo stesso tempo ansioso di dimenticare e incapace di rimuovere. Profondo sud della Spagna, 1980. In un piccolo villaggio in cui il tempo sembra essersi fermato - nei pressi di un labirinto di paludi e risaie - si è installato un serial killer responsabile della scomparsa di molte adolescenti delle quali nessuno sembra interessarsi. Ma quando due giovani sorelle spariscono durante le festività annuali, la madre spinge per un’indagine e due detective della omicidi arrivano da Madrid per cercare di risolvere il mistero. Sia Juan che Pedro hanno una vasta esperienza nei casi di omicidio, ma differiscono nei metodi e nello stile. La necessità di scoprire il colpevole si fonde all’obbligo di costruire un nuovo tessuto sociale comune, identitario, collettivo da cui poter ripartire. L’aria pesante traspare dalla messinscena livida e puntuale e la soluzione del caso si affida a flebili tracce fornite da un giornalista disilluso, anima profonda di un paese che non è ancora divenuto Stato.

 

 

 

   2  3   
February 2016
Mo Tu We Th Fr Sa Su
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
 
 
 
 
 
 
January March
 
 
 
 
 

Data creazione pagina:
Ultimo aggiornamento:
 
 

Indirizzo: viale Vittorio Emanuele II, 2 - 47838 Riccione (RN)  

tel. 0541 608111  fax 0541 601962   

Codice Fiscale - Partita IVA:  00324360403

 

 

Posta Elettronica Certificata:      comune.riccione@legalmail.it     

Ufficio Relazioni con il Pubblico: urp@comune.riccione.rn.it